X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Accesso al credito - Osservazioni (SERBIA)

L'accesso al credito per gli operatori italiani e' favorito dalla presenza di importanti attori del nostro Paese tra gli operatori creditizi: Banca Intesa ed Unicredit sono rispettivamente la prima e la seconda banca serba, per capitalizzazione. Secondo gli ultimi dati della NBS (giugno 2019) Intesa detiene il 15,6% del mercato e Unicredit l’11,5%. Sono (a giugno 2020) 26 le Banche presenti nel Paese,17 le società di Leasing e 21 le societa’ di Assicurazioni ( Fonte NBS).

Si tratta inoltre di operatori 'sistemici' il cui inserimento nel quadro socio-economico ed istituzionale e' pieno, ed il cui ruolo di sostegno al tessuto produttivo e' largamente apprezzato.

A marzo 2020, l’agenzia internazionale “Fitch Ratings” ha attribuito alla Serbia il livello BB+ (stable outlook) al rating dei crediti a lungo termine in valuta locale o estera.

Da segnalare che Fondo europeo per gli investimenti (FEI) ha firmato un accordo di garanzia con UniCredit Bank Serbia JSC e un accordo di integrazione con Banca Intesa AD Beograd nell'ambito del programma COSME, il programma della Commissione europea per le piccole e medie imprese (PMI), mettendo a disposizione 260 milioni di euro di prestiti a favore di oltre 6.000 PMI in Serbia.
 
 
 

Ultimo aggiornamento: 06/07/2020