X Chiudi
Governo Italiano
Governo Italiano

Breadcumbs

Accesso al credito - Osservazioni (PAKISTAN)

Come sottolineato recentemente dal Governatore della Banca centrale del Pakistan (SBP),  Yaseen Anwar, occorre più attenzione da parte del sistema bancario per garantire allle PMI un flusso ininterrotto di finanziamenti.

Egli ha osservato che, sebbene molte banche stanno cercando di migliorare la propria posizione di mercato, al fine di servire il settore in modo più efficace, l'attuale livello di finanziamento alle PMI - ed il livello complessivo di accesso delle PMI ai servizi bancari - rimane insoddisfacente.

Il settore delle PMI ''rappresenta infatti, oltre il 90% di tutte le imprese, impiega il 75% della forza lavoro non agricola e contribuisce al 30% al PIL nazionale, ed e' pertanto necessario garantirne un adeguato accesso alle risorse finanziarie essenziali per la sua crescita'', ha ancora sottolineato Anwar.

A questo proposito il Governo ha ristrutturato le istituzioni di supporto chiave come SMEDA (Small and Medium Enterprises Development Agency - http://www.smeda.org)  e SME Bank ( http://www.smebank.org ).

Occorre sottolineare che, in linea con gli altri paesi in via di sviluppo, il settore delle PMI in Pakistan non ha avuto accesso adeguato al finanziamento da parte del settore formale ed ha dunque dovuto fare principalmente affidamento alle linee di credito da parte del settore informale, ad un costo ancora più elevato rispetto al costo pagato dalle PMI che sono in grado di usufruire di finanziamenti da fonti formali come le banche. Dagli studi effettuati dalla SBP, anche grazie all'interazione con il sistema bancario privato, è emerso che uno dei motivi di base per l'accesso ridotto ai finanziamenti delle banche per le PMI è stato l'inadeguato contesto normativo, che ha costretto le banche a valutare le richieste di finanziamento dei potenziali mutuatari  nel quadro della vigente prudenziale regolamentazione.

 La SBP ha già elaborato progetti di regolamento prudenziale per le piccole e medie imprese, che possono essere resi operativi a breve, e che fungeranno da modello per le banche commerciali per il finanziamento alle PMI. Allo scopo e' stato anche chiesto alle banche di dotarsi di servizi dedicati per la gestione delle esigenze di finanziamento delle PMI.

 Al fine di facilitare la decisione di credito, la SBP  sta anche pensando di istituire un Credit Bureau nel settore privato per la raccolta / elaborazione dei dati relativi alla storia di credito delle piccole e medie imprese, in grado, in ultima analisi, di migliorare la capacità di valutazione del rischio di credito da parte delle banche e di ridurre i c.d. ''non performing loans''.

Ultimo aggiornamento: 22/01/2013