Flussi turistici: SLOVENIA verso l'Italia

Secondo i dati dell'Ufficio sloveno di statistica, nel 2018 il 69% degli abbitanti sloveni di età superiore ai 15 anni (+3 punti percentuali rispetto al 2017) ha fatto almeno un viaggio turistico. Il numero di viaggi turistici privati è stato pari a 4.575.000 (+7% rispetto al 2017), di cui il 41% all'interno del Paese, mentre il 59% all'estero. I Paesi esteri più visitati dai sloveni sono stati la Croazia (61% di tutti i viaggi privati all'estero), l'Italia (7%), Austria (6%) e la Bosnia ed Erzegovina (5%).   

Dall'altra parte, il numero di viaggi d'affari (o di studio) nel 2018 è stato complessivamente pari a 616.000, di cui il 20% all'interno del Paese e l'80% all'estero. L'Italia risulta nel 2018 il terzo paese di destinazione dei viaggi d'affari all'estero, con una quota del 12%, preceduta dalla Germania (23%) e dalla Croazia (16%).

Nel 2018, il numero di viaggi degli sloveni in Italia ha registrato una crescita complessiva del 13% su base annua (di cui +3% per i viaggi privati e +62% per i viaggi d'affari). Il numero di viaggi degli sloveni in Italia è stato complessivamente pari a 236.000 (di cui 176.000 viaggi privati e 60.000 viaggi d'affari), con 889.000 pernottamenti (726.000 privati, 163 d'affari), una permanenza media di 3,8 giorni e una spesa media giornaliera per capita pari a 101,46 euro.

Come accennato, l'Italia é il Paese preferito degli sloveni dopo la Croazia, soprattutto per una vacanza culturale, invernale, city break e gastronomica. Per la vacanza balneare, invece, la destinazione regina è la Croazia. Qui i turisti sloveni trovano un'ampia scelta di destinazioni e alloggi generalmente a prezzi concorrenziali e più abbordabili per le loro possibilità economiche.

Il Veneto, il Friuli Venezia Giulia, la Lombardia, l'Emilia Romagna e la Toscana sono le regioni maggiormente visitate in primavera ed estate, mentre le destinazioni sciistiche di Trentino Alto Adige, Lombardia e Veneto sono le mete preferite per una vacanza invernale all'insegna dello sci.

Il Sud Italia è ancora relativamente sconosciuto alla maggior parte dei turisti sloveni, a causa dell'assenza di collegamenti diretti, che obbliga gli stessi a prenotare pacchetti predisposti da operatori austriaci o tedeschi e a volare verso le mete del Sud Italia con scalo a Vienna o Monaco di Baviera. Inoltre, la vicinanza dei due Paesi invoglia il turista sloveno a viaggiare con la propria auto e a rimanere nelle regioni del Nord e del Centro Italia.

Quasi tutti i tour operator presenti sul territorio sloveno offrono il prodotto Italia, sapendo che il nostro Paese è una delle destinazioni preferite dai cittadini sloveni per una vacanza all’estero. Alcuni di essi sono operatori di nicchia ed hanno un’ampia offerta di viaggi in Italia, principalmente viaggi culturali, con programmi molto curati e dettagliati, non solo verso le mete italiane più conosciute, ma anche verso le cosiddette città d’arte minori e verso il Sud Italia.

Ultimo aggiornamento: 09/09/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché SLOVENIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SLOVENIA

CONSOLATO GENERALE CAPODISTRIAAMBASCIATA LUBIANA