Flussi turistici: ALBANIA verso l'Italia

In Albania non vi sono dati ufficiali sulle destinazioni del turismo outgoing. Sono infatti disponibili solo dati aggregati sul numero di viaggiatori in uscita dai porti di Durazzo e Valona e dall'aeroporto di Tirana verso destinazioni estere: nel 2016, verso l'Italia sono partiti 292.853 passeggeri dal porto di Durazzo, 83.316 passeggeri dal porto di Valona, 601.882 passeggeri dall'aeroporto internazionale di Rinas (Tirana). Tra le destinazioni preferite, l'Italia rimane al terzo posto dietro Turchia e Grecia. Il principale limite all'attratività dell'Italia rispetto ad altri paesi della regione è costituito da un'offerta generale meno competitiva in termini di prezzi, Tuttavia, dalla liberalizzazione dei visti (dicembre 2010), l’Italia sembra stia riprendendo quota sulla Turchia, che aveva già da tempo abolito tale procedura.Crescente anche l’interesse verso il nostro Paese da parte di kosovari e macedoni che vivono in Albania.

Essendo l’Albania un Paese a reddito procapite medio-basso, i flussi turistici in senso stretto verso l'Italia coinvolgono una porzione piuttosto minoritaria della popolazione albanese. Ciò nonostante, rimangono decisamente sostenuti per tutto l'arco dell'anno i flussi di cittadini albanesi che vengono a visitare i familiari della numerosa comunità albanese residente in Italia. Caratterizzati da un costante trend positivo anche i viaggi per scopi commerciali.

Pur non esistendo specifici studi di settore sulle aree italiane di maggiore destinazione albanese, da una ricerca condotta presso alcune agenzie che offrono viaggi in Italia, risulta un interesse crescente per i viaggi organizzati verso le principali città d’arte come Roma, Milano, Genova, Bologna, Firenze e Venezia, nonchè verso le principali destinazioni balneari, specie della più accessibile costa orientale. Quanto ai viaggi indipendenti  sono particoalrmente attivi i giovani under 30 e le coppie senza figli.

Nel complesso, l’Italia rappresenta un Paese di grande attrazione per il turista albanese. Al fine di incrementare tale naturale propensione, resa ancor più facile dalla vicinanza geografica e dai forti legami storico-culturali, si potrebbe puntare ad offerte più compettive in periodi di bassa stagione. Una politica strategica di attrazione potrebbe inoltre puntare su pacchetti "all inclusive" per visite di carattere culturale, a beneficio dei numerosi studenti delle strutture scolastiche bilingue (in occasione, per esempio, di mostre e/o iniziative regionali). Sempre in tale ottica, sarebbe altresì funzionale una più incisiva promozione delle Regioni dell'Italia meridionale, mediamente meno care e dove sono più concentrate e radicate sul territorio alcune risalenti comunità albanesi. Sarebbe infine auspicabile promuovere ulteriormente un “Sistema Turismo Italia” che punti a coinvolgere le aziende private di settore, attraverso il coordinamento dei principali enti del Sistema Italia in Albania (Ambasciata, IIC, ICE e Camera di Commercio).

Ultimo aggiornamento: 29/01/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché ALBANIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in ALBANIA