HIGHLIGHTS del Settore "Agroalimentare"

Collettiva italiana alla 24esima edizione della Iran Food & Hospitality (Teheran, 23-26 maggio 2017)

IRAN: Collettiva italiana alla 24esima edizione della Iran Food & Hospitality (Teheran, 23-26 maggio 2017)

Dal 23 al 26 maggio 2017 si è svolta presso la Tehran International Permanent Fairgrounds la 24esima edizione della fiera Iran Food & Hospitality, manifestazione dedicata ai prodotti agroalimentari.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Ministro Industria Laadhari a Roma: “In Tunisia ci sono spazi per Italia grazie a tecnopoli”

TUNISIA: Ministro Industria Laadhari a Roma: “In Tunisia ci sono spazi per Italia grazie a tecnopoli”

Ci sono settori tradizionali dell’economia tunisina che restano tuttora validi per l’iniziativa di imprese italiane come il tessile e l’agroindustria, ma ci sono anche settori nuovi e molto promettenti come il farmaceutico e le energie rinnovabili.

 

Notizia segnalata da: InfoAfrica www.infoafrica.it

Approvata creazione due nuove zone di libero scambio

UGANDA: Approvata creazione due nuove zone di libero scambio

L'Autorità ugandese per le zone di libero scambio (UFZA) ha assegnato due nuove licenze di sviluppo per la creazione di altrettante aree economiche speciali nei distretti di Jinja e in quello di Kalungu.

 

Notizia segnalata da: InfoAfrica www.infoafrica.it

Energia fondamentale per alimentare sviluppo industriale, vice-ministro Mebrahtu

ETIOPIA: Energia fondamentale per alimentare sviluppo industriale, vice-ministro Mebrahtu

Il tema dell'energia è in cima alle priorità dell'agenda di sviluppo in Africa, in Etiopia in particolare dove il governo ha avviato un programma di creazione di parchi industriali finalizzati all'installazione di aziende della filiera alimentare.

 

Notizia segnalata da: InfoAfrica www.infoafrica.it

Nuova piattaforma elettronica per la registrazione di prodotti di origine animale per l'esportazione e delle relative etichette: PGA-SIGSIF

BRASILE: Nuova piattaforma elettronica per la registrazione di prodotti di origine animale per l'esportazione e delle relative etichette: PGA-SIGSIF

Informazioni sulla nuova piattaforma elettronica per la registrazione di prodotti di origine animale e delle relative etichette: PGA-SIGSIF. Il nuovo sistema completamente digitalizzato rappresenta un indubbio snellimento delle procedure.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia a Brasilia

A marzo cresce il livello di attività economica

ARGENTINA: A marzo cresce il livello di attività economica

Il livello di attività economica è cresciuto a marzo dello 0,8% in termini interannuali. Con questo risultato, l'"Estimador Mensual de la Actividad Económica (EMAE)" chiude il primo trimestre 2017 con una crescita dello 0,1%.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Olio d'oliva:aumentano le occasioni in cui viene utilizzato come condimento.

GIAPPONE: Olio d'oliva:aumentano le occasioni in cui viene utilizzato come condimento.

Nel periodo 2016, il consumo di olio d'oliva da parte delle famiglie giapponesi è cresciuto del 5% rispetto all’anno precedente, per un valore pari a di 36 miliardi di yen.

 

Notizia segnalata da: Agenzia ICE di Tokyo

Aumenta il consumo di pasta importata in Giappone

GIAPPONE: Aumenta il consumo di pasta importata in Giappone

Il consumo della pasta in Giappone è abbastanza stabile anche se rileva che il consumo di pasta importata è aumentato rispetto a quello della pasta di produzione nazionale.

 

Notizia segnalata da: Agenzia ICE di Tokyo

Vento in poppa per l’industria del vino nazionale

MESSICO: Vento in poppa per l’industria del vino nazionale

Opportunità in vista per l’industria del vino in Messico.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Presentato a Macfrut progetto per agricoltura sostenibile in Ghana

GHANA: Presentato a Macfrut progetto per agricoltura sostenibile in Ghana

Imparare a gestire e usare in maniera sostenibile le risorse del territorio: è questo l’obiettivo di un progetto di cooperazione curato dall’organizzazione non governativa salesiana VIS (Volontariato internazionale per lo sviluppo) a Sunyani.

 

Notizia segnalata da: InfoAfrica www.infoafrica.it

Allevamento al centro delle attività di Piceno Promozione in Camerun

CAMERUN: Allevamento al centro delle attività di Piceno Promozione in Camerun

Sono cominciati a Dzeng i lavori per la costruzione di un allevamento di pollame realizzato grazie al sostegno di Piceno Promozione, azienda speciale della Camera di Commercio di Ascoli Piceno, e di alcune aziende del territorio.

 

Notizia segnalata da: InfoAfrica www.infoafrica.it

Agricoltura, energia e cultura al centro della cooperazione del CNR con la Giordania

GIORDANIA: Agricoltura, energia e cultura al centro della cooperazione del CNR con la Giordania

Bando per la realizzazione di progetti di ricerca congiunti relativi all'agricoltura sostenibile, all'energia e al patrimonio culturale nell'ambito di un accordo tra il CNR e il suo omologo ente giordano.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Fondi dall'Italia per sostenere l'agro-industria

LIBANO: Fondi dall'Italia per sostenere l'agro-industria

E' pari a 500.000 euro il finanziamento concesso dal governo italiano per un programma finalizzato alla creazione di nuovi posti di lavoro e sviluppo d’impresa nel settore agroalimentare libanese, in particolare apicoltura e lattiero-caseario.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Del Monte riattiverà le zone bananiere

PANAMA: Del Monte riattiverà le zone bananiere

Il parlamento panamense ha approvato una legge che permetterà al colosso del settore Del Monte di investire più di 100 milioni di dollari per riattivare le zone bananiere del paese.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

In crescita produzione di Malbec

ARGENTINA: In crescita produzione di Malbec

La produzione di vino Malbec argentino è esportata oggi in 114 paesi del mondo e questo permetterà ai produttori locali di accumulare introiti per 515 milioni di dollari nel 2016, una cifra 37 volte superiore rispetto a 15 anni fa.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

A ottobre fiere a Erbil nel Kurdistan iracheno

IRAQ: A ottobre fiere a Erbil nel Kurdistan iracheno

Dal 23 al 26 ottobre prossimo si svolge a Erbil, capoluogo della Regione autonoma del Kurdistan, la 13° edizione della Fiera internazionale di Erbil.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Nuovi progetti per migliorare la competitività del settore agricolo

ARGENTINA: Nuovi progetti per migliorare la competitività del settore agricolo

I Ministri argentini dei Trasporti e della Produzione hanno presentato gli obiettivi del Governo per migliorare la competitività del settore agricolo, inclusi investimenti per 15 miliardi USD per il recupero della operatività dei treni merci.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

I principali settori economici che attendono i maggiori investimenti

ARGENTINA: I principali settori economici che attendono i maggiori investimenti

Nelle prime posizioni troviamo energia (petrolio, gas, elettricità e rinnovabili), con 60 miliardi di dollari potenziali, miniere, con 30 miliardi, e agricoltura, con 22 miliardi.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

INVESTIMENTI NEL SETTORE AGROALIMENTARE

UNGHERIA: INVESTIMENTI NEL SETTORE AGROALIMENTARE

Investimenti da parte di Alföldi Tej, Gyermelyi Zrt., Tisza-TK Projekt, Hungrana, Visonta Project Kft., Coca-Cola HBC Ungheria, Nestlé Hungaria, Hunent e Kecskeméti Konzerv Kft.

 

Notizia segnalata da: ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane

Pesca, a Roma un forum su opportunità di partenariato in Africa occidentale

COSTA D'AVORIO: Pesca, a Roma un forum su opportunità di partenariato in Africa occidentale

Martedì 16 maggio a Roma forum sul tema “Opportunità di partenariato nel settore della pesca in Africa occidentale”.

 

Notizia segnalata da: InfoAfrica www.infoafrica.it


Agroalimentare

L’Industria alimentare italiana è la seconda del Paese dopo la metalmeccanica.

Con un fatturato che nel 2012 si è attestato su 130 miliardi di euro, l’Industria alimentare è senz’altro un comparto trainante dell’economia italiana, in grado di offrire al consumatore prodotti competitivi e garantiti in termini di sicurezza, gusto e qualità, rispondendo alle esigenze del mercato in continua evoluzione e sperimentando con successo, nel rispetto della tradizione, le tecnologie più avanzate.

Insieme con l’agricoltura, l’indotto e la distribuzione, l’Industria alimentare è l’elemento centrale del primo settore economico del Paese, compra e trasforma il 72% delle materie prime agricole nazionali.

L’Industria è generalmente riconosciuta come l’ambasciatrice del Made in Italy nel mondo considerando che quasi l’80% dell’export agroalimentare italiano è rappresentato da prestigiosi marchi industriali

LE CIFRE DI BASE DELL’INDUSTRIA ALIMENTARE ITALIANA
BILANCIO E PREVISIONI
(stime in euro e variazioni % su anno precedente)
  2010 2011 stime 2012
FATTURATO
valore
124 miliardi di euro
(+3,3%)
127 miliardi di euro
(+2,4%)
130 miliardi di euro
(+2,3%)
PRODUZIONE*
(quantità)
+1,8% -1,2% -1,4%
NUMERO IMPRESE INDUSTRIALI 6.450
(con oltre 9 addetti)
6.300
(con oltre 9 addetti)
6.250
(con oltre 9 addetti)
NUMERO ADDETTI 410.000 408.000 405.000
ESPORTAZIONI 21 miliardi di euro
(+10,0%)
23 miliardi di euro
(+10%)
24,8 miliardi di euro
(+8%)
IMPORTAZIONI 17 miliardi di euro
(+13,5%)
18,6 miliardi di euro
(+11%)
18,7 miliardi di euro
(+1%)
SALDO 4 miliardi di euro
(+2,1%)
4,4 miliardi di euro
(+10%)
6,1 miliardi di euro
(+38,6%)
TOTALE CONSUMI ALIMENTARI 204 miliardi di euro
(Variaz. Reale -1,0%)
208 miliardi di euro
(Variaz. Reale -2,0%)
208 miliardi di euro
(Variaz. Reale -3%)
POSIZIONE ALL’INTERNO DELL’INDUSTRIA MANIFATTURIERA ITALIANA 2° posto (12%)
dopo settore metalmeccanico
2° posto (12%)
dopo settore metalmeccanico
2° posto (13%)
dopo settore metalmeccanico

Elaborazioni Centro Studi Federalimentare su dati ISTAT
*a parità di giornate lavorative

Le esportazioni dell’agroalimentare vedono 10 paesi detenere il 50% della quota mondiale in valore, con gli Stati Uniti in testa (10%). I paesi che maggiormente hanno incrementato le proprie importazioni nell’agroalimentare sono la Cina (+17% medio annuo), l’India (+13,6) e la Russia (+11,9%) ma quelli che rimangono i principali importatori (esclusa l’Italia) sono gli Stati Uniti, la Germania, il Giappone, la Cina, i Paesi Bassi, il Regno Unito, la Francia, il Belgio, la Spagna, la Russia e il Canada (dati del Check up di luglio 2012 di Ismea - Istituto di Servizi per il Mercato Agricolo Alimentare - che analizza il mercato agroalimentare negli ultimi 10 anni).

La quota italiana al 2010 è del 3,3% e posiziona il nostro paese al 10° posto tra gli esportatori mondiali. (In particolare, al 2012 la quota italiana nei prodotti dell’agricoltura è dell’1,7% e nei prodotti alimentari, bevande e tabacco è del 3,8% - dati Agenzia ICE, Rapporto Annuale 2013).

Tale posizionamento italiano è in parte dovuto alla forte domanda interna in questo settore, tale per cui l’incidenza delle esportazioni sulla produzione agricola è dell’11,4%, mentre sale al 17,8% in relazione al fatturato dell’industria alimentare. Tali pesi percentuali sono inferiori sia alla media europea che a quella dei nostri principali concorrenti, come Spagna, Francia e Germania.

I prodotti del Made in Italy maggiormente esportati sono i vini e gli spumanti, la frutta fresca e secca, le preparazioni di ortaggi-legumi-frutta, la pasta, i formaggi e latticini. In relazione al vino, in particolare, la quota di mercato italiana al 2011 era del 19,4% in valore, seconda solo alla Francia, e del 23,5% in volume.

I principali clienti italiani rientrano in larga misura tra quelli la cui domanda mostra la maggiore crescita: Germania, Francia, Regno Unito, Stati Uniti, Svizzera, Spagna, Austria. Il prodotto italiano destinato a questi ultimi è circa il 60% del totale. I paesi emergenti stanno incrementando il loro peso nell’export italiano ma coprono ancora una quota marginale (ad esempio, Cina 0,6%).

Il Check up Ismea richiama l’attenzione sul mercato russo quale mercato particolarmente interessante per le esportazioni agroalimentari italiane, per la crescita sostenuta delle importazioni del settore di questo paese e per la relativa vicinanza dello stesso ai produttori italiani.

La percezione della qualità dei prodotti “Made in italy”, universalmente riconosciuta, dà adito ai fenomeni di contraffazione e italian sounding.

La contraffazione di prodotti alimentari italiani erode il fatturato delle imprese esportatrici di circa 6 miliardi di euro ogni anno, con un'incidenza del 25% sull’export complessivo del comparto a fine 2011 (23 miliardi di euro).

Federalimentare stima che l’attività di contraffazione dei prodotti alimentari italiani, unitamente al fenomeno dell’imitazione denominato “Italian Sounding” – ovvero l’imitazione di prodotti alimentari italiani già esistenti o il richiamo all’Italia e all’italianità impropriamente attribuito a produzioni locali – abbiano un enorme giro d’affari mondiale valutato intorno ai 60 miliardi di euro: una cifra che corrisponde a poco meno della metà del fatturato dei prodotti originali (rispetto ai dati 2011), così ripartita:

  • Mondo: circa 60 miliardi di euro (poco meno della metà del fatturato dei prodotti originali e più di 2 volte l’export italiano);
  • Europa: ben 22 miliardi di euro (contro un export di 13 miliardi di euro per i prodotti originali);
  • Italia: 296 milioni di euro.

Testi elaborati con la collaborazione di Federalimentare.


Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali per il settore:
"Agroalimentare"

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
31/05/201704/06/2017BangkokAgenzia ICETHAIFEX
01/06/201730/06/2017LagosImani Media InternationalLagos Food and Beverage Fair
05/06/201708/06/2017RomaICE BerlinoIncoming Vinoforum
12/06/201714/06/2017Civitanova MarcheICE BerlinoIncoming Macerata 2017
14/06/201718/06/2017BordeauxICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italianeAzioni di sostegno a Vinexpo 2017
14/06/201718/06/2017BordeauxICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italianeVinexpo 2017
07/08/201713/08/2017ISTANBULICECORSO DI CUCINA MSA CON CHEF ITALIANO
01/09/201731/10/2017BucarestICE - Agenzia per la Promozione all'estero e l'Internazionalizzazione delle imprese italiane - Ufficio di BucarestEvento dedicato agli ingredienti per Pasticceria e gelateria (tbc)
11/09/201714/09/2017SydneyICE SydneyPARTECIPAZIONE COLLETTIVA ALLA FIERA FINE FOOD 2017
07/10/201711/10/2017ColoniaICE BerlinoANUGA 2017
08/10/201711/10/2017RiyadhRiyadh Exhibtion CenterSAUDI AGRICULTURE/ Water Technology and Agri Industry Exhibition
08/10/201711/10/2017RiyadhRiyadh Exhibtion CenterSAUDI AGRO FOOD/ International Food, Equipment & Catering Show
20/10/201724/10/2017Fiera MilanoCamera di Commercio Italiana - BarcellonaHOST, leader nel settore Ho.Re.Ca, foodservice, retail, GDO e hotellerie.
20/10/201724/10/2017MilanoICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italianeHost 2017
25/10/201729/10/2017BucarestICE - Agenzia per la Promozione all'estero e l'Internazionalizzazione delle imprese italiane - Ufficio di BucarestPartecipazione collettiva alla fiera INDAGRA – 25-29 ottobre 2017 (tbc)
06/11/201723/03/2018ParigiICE-Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italianeProgetto valorizzazione settore agroalimentare con Gdo
15/11/201718/11/2017Ho Chi Minh CItyAgenzia ICEVIETNAM FOODEXPO 2017
21/11/201727/11/2017BudapestICE BudapestSettimana della cucina italiana
01/02/201828/02/2018Teheran (Iran)ICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL'ESTERO E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANEPARTECIPAZIONE COLLETTIVA ALLA FIERA IRAN AGRI SHOW 2018
01/05/201831/05/2018Teheran (Iran)ICE AGENZIA PER LA PROMOZIONE ALL'ESTERO E L'INTERNAZIONALIZZAZIONE DELLE IMPRESE ITALIANECOLLETTIVA ITALIANA A IRAN FOOD TEHERAN 2018

Tutte le attività promozionali