Investimenti - Stock (CILE)

Stock di investimenti diretti esteri del paese: CILE (Outward)

Stock
di investimenti diretti esteri
del paese:
CILE (Outward)
2013201420152016Previsioni 2017Previsioni 2018
Totale (% PIL)36,3 %4,1 %4,1 % %nd %nd %
Totale (mln € e var. %)76.766 mln. €96.508 mln. €96.508 mln. € mln. €nd %nd %
PRINCIPALI DESTINATARI
2013 (mln. €)2014 (mln. €)2015 (mln. €)2016 (mln. €)
BRASILE9,6BRASILE13.049BRASILE12.460
PERU'7,4PERU'6.882USA10.300
ARGENTINA5,2COLOMBIA6.707ARGENTINA5.866
Italia Position:00Italia Position:00Italia Position:ndndItalia Position:ndnd
Settori (mln. €)2013201420152016
Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura9029,145,8 
Prodotti delle miniere e delle cave3.5623.665,210.379 
Manufatturiero6.93211.394,810.195 
Altre industrie manufatturiere0 186,2 
Costruzioni150120,7  
Servizi560   
Servizi di informazione e comunicazione342   
Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)1504.7264.332,3 
Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli6.7649.0867.816 
Trasporto e magazzinaggio4.5996.9646.382 
Attività finanziarie e assicurative6.87511.75211.851,6 
Attività immobiliari1.9022.8072.043,4 
Elaborazioni Ambasciata d'Italia su dati UNCTAD, Eurostat, EIU.

 

Stock di investimenti diretti esteri nel paese: CILE (Inward)

Stock
di investimenti diretti esteri
nel paese:
CILE (Inward)
2013201420152016Previsioni 2017Previsioni 2018
Totale (% PIL)76 %8,6 %9,5 % %nd %nd %
Totale (mln € e var. %)162.258 mln. €206.603 mln. €201.901 mln. € mln. €nd %nd %
PRINCIPALI INVESTITORI
2013201420152016
USA21.202USA25.554,5USA28.192
PAESI BASSI14.900SPAGNA22.173SPAGNA24.091
SPAGNA13.285PAESI BASSI21.415PAESI BASSI23.818
Italia Position:26414Italia Position:15968
Settori (mln. €)2013201420152016
Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura683970,8964 
Prodotti delle miniere e delle cave52.62670.274,777.103 
Manufatturiero7.15811.772,813.028 
Costruzioni9031.384,81.260 
Servizi1.944   
Servizi di informazione e comunicazione5.285   
Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)11.27816.97318.085 
Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli2.2199.461,810.364,9 
Trasporto e magazzinaggio1.5974.058,44.133,8 
Servizi di alloggio e ristorazione124   
Attività finanziarie e assicurative18.79526.08028.265,8 
Attività immobiliari01.7902.020,5 
Elaborazioni Ambasciata d'Italia su dati UNCTAD, Eurostat, EIU.

Osservazioni

Vi è una notevole apertura verso gli investimenti esteri; il trattamento degli investitori stranieri è equiparato a quello degli operatori nazionali e l'operatività è consentita in quasi tutti i settori.

Nel giugno 2015 la Presidente Bachelet ha promulgato la nuova Legge Quadro sugli Investimenti Esteri in Cile, elaborata con l'obiettivo di modernizzare la legislazione nazionale in materia, oggi regolata da un Decreto Legge (D.L.600) risalente al 1974. La nuova normativa, che entrera' in vigore dal gennaio 2016, mira ad aumentare il flusso in entrata degli investimenti esteri (IDE), dando vita ad un sistema piu' dinamico e virtuoso, capace di orientare gli IDE verso quei settori giudicati fondamentali per lo sviluppo del Paese. La nuova legge prevede la creazione di un apposito Comitato di Ministri, incaricato di elaborare la politica nazionale in materia, nonche' di una nuova Agenzia per l'attrazione degli investimenti esteri. Tale Agenzia, oltre ad operare sul territorio nazionale, sara' presente  anche all'estero attraverso uffici posizionati in mercati considerati strategici per l'economia cilena.

Da un punto di vista fiscale, viene introdotto un regime transitorio fino al 2020, che permettera' agli investitori stranieri di siglare accordi con lo Stato quasi alle stesse condizioni previste dal DL. 600, con invariabilita' tributaria per un'aliquota pari al 44.45%. Al termine di questo periodo, lo Stato cileno terminera' di sottoscrivere questi contratti, in linea con quanto stabilito dalla riforma tributaria approvata lo scorso settembre e come raccomandato dall'OCSE. Saranno comunque previste per tutti gli investitori stranieri le garanzie di non discriminazione arbitraria, di accesso al mercato delle divise e di libero trasferimento di capitali.

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché CILE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia