Overview dei rapporti con l'Italia

Interscambio bilaterale

Nel corso del 2018, l'interscambio commerciale tra Italia e Uruguay ha superato i 540 milioni di euro, in crescita rispetto all'anno precedente dell'8,7% ed in linea con una tendenza di costante aumento, soprattutto a partire dal 2012. Nel periodo di riferimento, le esportazioni italiane sono state di 245 milioni di Euro, in aumento dell'8,7% sul 2017, mentre le importazioni dall'Uruguay hanno raggiunto un valore pari a 299 milioni di Euro, in aumento anch'esse del 8,7%. Per quanto riguarda il saldo commerciale,  la parte uruguaiana conta con un avanzo di circa 55 milioni di Euro, in leggero incremento rispetto al 2018 (50 milioni).

Esportazioni italiane

Per quanto riguarda le esportazioni italiane, la chimico-farmaceutica si e' confermata anche nel 2018 il principale settore di sbocco per le nostre merci, per un valore di 126 milioni di euro, seguita dai macchinari (50 milioni), dai prodotti in metallo (10 milioni), dalle apparecchiature elettriche (7,7 milioni) e dai prodotti alimentari, incluse le bevande (7 milioni). Piu' nel dettaglio, la maggior parte dei prodotti e preparati farmaceutici qui esportati e' costituita da medicamenti contenenti ormoni e steroidi, prevalentemente utilizzati negli allevamenti industriali di pollame e bovini. Allo stesso modo, circa il 30% dei prodotti chimici provenienti dall'Italia e' composto da fertilizzanti, agrofarmaci, componenti per la lavorazione del cuoio, o comunque riconducibili al comparto agricolo, dell'allevamento o dei prodotti derivati dalla loro lavorazione.

Considerando le esportazioni italiane nel loro complesso, quindi, si puo' stimare che tra il 40% e il 45% dei nostri prodotti siano destinati al mercato dell'agri-industria - tanto l'allevamento, quanto l'agricoltura e la lavorazione del legno - che resta il principale motore dell'economia uruguaiana.

Importazioni italiane

Le importazioni italiane dall'Uruguay nel 2018 sono state costituite per la quasi totalita' da prodotti agro-industriali: 296 milioni di Euro sul totale di 299 milioni. In particolare, tra i settori, legno e cellulosa (solo quest'ultima per un valore di 230 milioni, in crescita del 20,5%  rispetto al 2017); carne bovina e prodotti lavorati della carne (39 milioni); prodotti agricoli (14,5 milioni, in calo del 40% rispetto al 2017); prodotti tessili (10 milioni) e articoli in pelle.

Presenza delle aziende italiane

Nel corso degli ultimi anni, la presenza di aziende italiane in Uruguay si e' consolidata, soprattutto nel settore energetico. Tra queste, si segnalano ENEL che, dopo la vendita del parco eolico da 50 MW “Melowind” nel Dipartimento di Cerro Largo alla società atlantica Yeld, manterrà una presenza commerciale in Uruguay dedicata alla vendita di energia verso il Brasile, e Terna, che ha recentemente avviato i lavori per la realizzazione della linea di trasmissione elettrica da 500kw tra Melo, Tacuarembo' e Salto (cosiddetto “Anello Nord”). 

Oltre all'energia, il settore delle infrastrutture e' considerato con grande interesse dalle aziende italiane, alcune delle quali sono gia' presenti in Uruguay, come Ferrovie dello Stato, che nel 2017 ha firmato un accordo di cooperazione con AFE, l'ente pubblico uruguaiano che gestisce le ferrovie del Paese, e ANAS che, sempre nel 2017, ha firmato un Protocollo di Intesa con la Corporación Nacional para el Desarrollo.

Da segnalare l’importante operazione di un consorzio di investitori internazionali guidato dal Gruppo Cipriani che lo scorso dicembre ha annunciato un investimento di circa 450 milioni di dollari per la realizzazione di un Resort di lusso a Punta del Este, la cui costruzione dovrebbe iniziare nei prossimi mesi.

A conferma del dinamismo delle relazioni economiche-commerciali bilaterali, a fine novembre 2018 è stata costituita a Montevideo una nuova Camera di Commercio bilaterale: la “Camára Mercantil Uruguay-Italia”, nuova realtà espressiva della comunità imprenditoriale italiana, di origine italiana, o comunque legata economicamente al nostro Paese. 


Andamento delle principali variabili economiche

Line chart
Line chart
Line chartNota: per ogni paese è indicata la sua posizione nel ranking dei destinatari; la % tra parentesi indica il peso sull'export totale.
Line chartNota: per ogni paese è indicata la sua posizione nel ranking dei fornitori; la % tra parentesi indica il peso sull'import totale
Line chart
Line chart
Line chartMerce A = Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici
Merce B = Macchinari e apparecchiature
Merce C = Prodotti chimici
Line chartMerce A = Carta e prodotti in carta
Merce B = Prodotti alimentari
Merce C = Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
Line chart
Line chart

Nota: la presente scheda non rappresenta uno strumento di diffusione ufficiale di dati statistici, i quali provengono da molteplici fonti nazionali ed internazionali (quali, ad esempio, IMF-WEO, UnComtrade, UNCTAD, ISTAT, Eurostat, Banca d’Italia, Istituto di Statistica locale, Banca Centrale locale, secondo disponibilità dei dati). Per informazioni puntuali sulle fonti utilizzate, si prega di far riferimento all’Ambasciata Italiana competente per il paese.


ANALISI SWOT (Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats)

PUNTI DI FORZA

  • Posizione strategica nella regione
  • Stabilita' politica ed economica
  • Agevolazione degli investimenti
  • Esenzioni fiscali
  • Presenza di operatori italiani

PUNTI DI DEBOLEZZA

  • Normative del lavoro
  • Aliquote fiscali
  • Burocrazia statale inefficiente

OPPORTUNITA'

Cosa vendere

  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
  • Prodotti alimentari
  • Macchinari e apparecchiature
  • Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche
  • Attività immobiliari

Dove investire

  • Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche
  • Trasporto e magazzinaggio
  • Costruzioni
  • Altre attività dei servizi
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)

MINACCE

  • Rischi Politici
  • Rischio Paese - Agenzie di rating

Nota: I punti di forza, le opportunità e le minacce sono identificati localmente sulla base di informazioni qualitative e quantitative (provenienti da varie fonti). I punti di debolezza risultano dalle interviste ad imprenditori operanti in loco realizzate dal World Economic Forum – Global Competitiveness Index (ultima edizione disponibile).

Presenze italiane

AziendaSettoreSito internetInformazioni utili
Aeromundo
  • Flussi turistici
Sito InternetL'azienda rappresentata Costa Crociere in Uruguay
Alfanor S.A.
  • Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di trattamento dei rifiuti e risanamento
Sito InternetRappresentante delle societa' italiane OMB Technology e BUSI Group, Alfanor gestisce sistemi integrati per l'igiene urbana.
Autolider
  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
Sito InternetL'azienda e' l'importatore ufficiale delle marche Alfa Romeo e Maserati
Cafemax
  • Bevande
Sito InternetL'azienda e' la rappresentante esclusiva di Lavazza in Uruguay.
D'Appolonia S.A.
  • Altre attività dei servizi
Sito InternetPresente in Uruguay dal 2014, l'azienda rappresenta il Gruppo Rina di Genova e si occupa di logistica e infrastrutture.
ENEL
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
Sito InternetEnel Green Power, leader nelle energie rinnovabili in America Latina. Già presente in Cile dal 2001, ha aperto nel mese di agosto 2013 la sua sede a Montevideo
Fatro SpA
  • Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici
Sito Internet"Fatro SpA”, con la filiale "Fatro Fedagro Srl”, presente in Uruguay dal 1992, si occupa della commercializzazione di prodotti farmaceutici veterinari.
Gama
  • Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche
Sito InternetAzienda specializzata in apparecchiature professionali per il settore acconciature.
Gruppo Gava Milano
  • Trasporto e magazzinaggio
Sito InternetLa rappresentanza del Gruppo Gava di Milano è presente in Uruguay dal 2013 e si occupa di trasporti e logistica
Petin S.A.
  • Articoli in gomma e materie plastiche
Sito InternetL'azienda Petin S.A. gestisce la rappresentanza esclusiva dei pneumatici Pirelli e dei lubrificanti ENI.
Sevel Uruguay SA
  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
Sito InternetL'azienda e' l'importatore ufficiale delle marche Fiat, Jeep, Chrysler, Dodge, Ram y Mopar, appartenenti al gruppo Fiat Chrysler Automobile (FCA) e di Iveco, appartenente al gruppo CNH Industrial.
Terna SpA
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
Sito InternetOperatore di reti per la trasmissione dell'energia. In Uruguay,Terna ha vinto la gara internazionale nel 2016 per la costruzione di linea di trasmissione di energia di 220km tra Melo e Tacuarembó, per un totale di circa 230 milioni dollari.
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché URUGUAY Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in URUGUAY

AMBASCIATA MONTEVIDEO