Overview dei rapporti con l'Italia

Le relazioni bilaterali possono considerarsi ottime -anche grazie alla presenza in Ecuador di una comunita' italiana e di origine italiana forte di oltre 20.000 connazionali e pienamente integrata nel tessuto sociale e produttivo locale - e lo sono anche in termini dell'attuale interscambio economico -commerciale (attestatosi nel 2016 a 554 milioni di euro) che nelle prospettive e potenzialita' di sviluppo future.

Alla presenza consolidata di grandi imprese, quali Eni, Agip, Ferrero e Generali e di una significativa realta' di PMI a capitale italiano o di imprenditori di origine italiana, si e' infatti sommato negli ultimi anni un crescente interesse di operatori italiani, sia di grandi imprese (Enel Green Power, Ansaldo, Nuovo Pignone ed altri) ma anche PMI, verso le opportunita' di investimento e di affari dischiuse dall'avvio della politica governativa di cambio della matrice produttiva e energetica, oltre che nel comparto delle grandi opere infrastrutturali.

Strettamente connessi al cambio della matrice produttiva sono i settori dell'agroindustria, delle calzature, del legno, della pelle, della plastica, la cui modernizzazione e' incentivata dal Governo, e  che offrono opportunita' di esportazione di beni strumentali italiani ma anche di investimenti produttivi.

Da segnalare inoltre che la positiva conclusione, nel luglio 2014, del negoziato con l'Unione Europea per un Accordo Commerciale Multiparty,  entrato in vigore a gennaio 2017, ha permesso di eliminare le barriere commerciali che frenavano alcune delle nostre esportazioni verso l' Ecuador (p.es. Prosciutto di Parma e formaggi).

Nelle relazione bilaterali tra Italia ed Ecuador il contributo fornito dall'Italia nel settore della cooperazione e' fondamentale:  una pluralita' di iniziative sono  in corso di realizzazione ed anche di identificazione (in particolare nei settori della salute, ambiente, sicurezza alimentare e microcredito). Particolare rilievo assumono, nel contesto, i programmi di conversione del Debito: quello conseguente all'Accordo firmato nel 2003 ha portato alla creazione del Fondo Italo Ecuatoriano, consentendo la realizzazione, nell'arco di un decennio, di oltre 115 progetti per un ammontare di 34 milioni di dollari, incentrati soprattutto nello sviluppo rurale, della tutela del patrimonio ambientale e nel sostegno alle PMI; il secondo, pari a oltre 35 milioni di dollari, firmato il 29 aprile 2016, dara' priorita' ad iniziative finalizzate ad uno sviluppo socio-economico sostenibile nel quadro della matrice produttiva ed energetica, ed a progetti finalizzati ad attenuare la poverta' favorendo il trasferimento di nuove tecnologie, lo sviluppo della conoscenza e dell'innovazione, il sostegno delle micro-piccole e medio imprese, anche attraverso il microcredito, lo sviluppo rurale e l'accesso ai servizi di base nelle aree svantaggiate del Paese. Una parte di questi fondi sono stati destinati ad aiutare l'Ecuador nella fase di ricostruzione post terremoto del 16 aprile 2016. Fanno seguito agli aiuti di emergenza che l'Italia ha  erogato al Paese  attraverso al Croce Rossa Internazionale per le prime attivita' di soccorso (500.000 euro), alla OMS per un progetto sanitario nella provincia colpita di Manabi' (395.000 euro), e la messa a disposizione di 10 esperti della Protezione Civile italiana per la verifica della stabilita' degli immobili danneggiati.

La conclusione negli ultimi mesi di diversi Accordi ha permesso di consolidare ulteriormente le relazioni bilaterali: tra questi si ritiene utile menzionale l'Accordo sui Servizi Aerei (ASA) in vista dell'apertura di collegamenti aerei diretti fra i due Paesi, il nuovo Protocollo di Scambio di Informazioni Fiscali a complemento dell'Accordo per evitare la doppia imposizione fiscale ed il nuovo Protocollo di collaborazione nel settore delle Piccole e Medie Imprese.

Negli ultimi giorni del suo Governo, l'ex Presidente Correa ha denunciato gli Accordi bilaterali per la Promozione e Protezione degli Investimenti firmati dall'Ecuador con 17 Paesi, tra i quali l'Italia. Spetta ora al nuovo Governo di Lenin Moreno rinegoziarli. In base alle clausole dell'Accordo bilaterale con l'Italia, l'Accordo rimarra' tuttavia valido sino al 2022.

 

 

Elaborazione: Ambasciata d'Italia


Andamento delle principali variabili economiche

Line chart
Line chart
Line chartNota: per ogni paese è indicata la sua posizione nel ranking dei destinatari; la % tra parentesi indica il peso sull'export totale.
Line chartNota: per ogni paese è indicata la sua posizione nel ranking dei fornitori; la % tra parentesi indica il peso sull'import totale
Line chart
Line chart
Line chartMerce A = Macchinari e apparecchiature
Merce B = Prodotti chimici
Merce C = Prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature
Line chartMerce A = Prodotti alimentari
Merce B = Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
Merce C = Prodotti della metallurgia
Line chart
Line chart

Nota: la presente scheda non rappresenta uno strumento di diffusione ufficiale di dati statistici, i quali provengono da molteplici fonti nazionali ed internazionali (quali, ad esempio, IMF-WEO, UnComtrade, UNCTAD, ISTAT, Eurostat, Banca d’Italia, Istituto di Statistica locale, Banca Centrale locale, secondo disponibilità dei dati). Per informazioni puntuali sulle fonti utilizzate, si prega di far riferimento all’Ambasciata Italiana competente per il paese.


ANALISI SWOT (Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats)

PUNTI DI FORZA

  • Ubicazione geografica strategica.
  • Stabilità economica.
  • Accesso preferenziale ai mercati.
  • Infrastruttura moderna.
  • Forza lavorativa dinamica e basso costo dell'energia.

PUNTI DI DEBOLEZZA

  • Normative del lavoro

OPPORTUNITA'

Cosa vendere

  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
  • Prodotti chimici
  • Prodotti delle miniere e delle cave
  • Macchinari e apparecchiature

Dove investire

  • Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
  • Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
  • Computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi
  • Costruzioni
  • Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche

MINACCE

  • Rischi legati al crescente controllo statale sull'economia e quadro legale inadeguato
  • ECONOMIA IN DIFFICOLTA'

Nota: I punti di forza, le opportunità e le minacce sono identificati localmente sulla base di informazioni qualitative e quantitative (provenienti da varie fonti). I punti di debolezza risultano dalle interviste ad imprenditori operanti in loco realizzate dal World Economic Forum – Global Competitiveness Index (ultima edizione disponibile).

Presenze italiane

AziendaSettoreSito internetInformazioni utili
AGIP OIL ECUADOR
  • Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
Sito InternetIl Gruppo ENI è presente nel Paese dal 1988. Nell’ambito delle attivitá di esplorazione e produzione di idrocarburi - settore “upstream” -. ENI é operatore al 100% del Blocco 10 con un contratto di servizio (rinegoziato a fine 2010).
ENI ECUADOR
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
Sito InternetENI Ecuador opera nel settore del gas di petrolio liquefatto (GPL), nell’imbottigliamento, il trasporto, la distribuzione e, attraverso il marchio AGIPGAS, commercializza (gpl) per uso domestico ed industriale.
FERRERO DEL ECUADOR S.A.
  • Prodotti alimentari
Sito InternetFERRERO del Ecuador ha inaugurato l'impianto di produzione a Quito nel 1975. Attualmente, FERRERO produce kinder joy, tic tac, noggy, canuta, ed esporta buona parte dei prodotti verso le Americhe.
GENERALI ECUADOR - COMPAÑÍA DE SEGURO S.A.
  • Attività finanziarie e assicurative
Sito InternetFondata nel 1940, con la ragione sociale di "LA NACIONAL COMPAÑÍA DE SEGUROS GENERALES S.A.", é stata la prima soc. di assicurazioni costituita in Ecuador. Successivamente, la suddetta compagnia fu acquisita dal GRUPPO GENERALI.
GRUPPO MARESA (FIAT)
  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
Sito Internet
INGECONSULT CIA. LTDA. (GEODATA)
  • Attività professionali, scientifiche e tecniche
Sito InternetIngeconsult é una impresa di consulenza specializzata in servizi tecnici, infocati ad esaudire le necessitá della clientela, attraverso i migliori 'standard' di qualitá e salvaguardando il medioambiente.
PARMALAT DEL ECUADOR S.A.
  • Prodotti alimentari
Sito InternetLa Business Unit Ecuador ha realizzato un fatturato netto di 10 milioni di euro nel 2011 concentrando la propria produzione su prodotti a più alto valore aggiunto, come il latte in polvere, il latte condensato (importato dalla Colombia) e lo Zymil.
PETREX S.A. (SAIPEM)
  • Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
Sito InternetPetrex S.A. é una compagnia di servizi petroliferi (perforazioni e manutenzioni di pozzi petroliferi). Petrex conta con lo sviluppo di 65 progetti di perforazione (off-shore / on-shore)in Venezuela, Ecuador e Perú.
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché ECUADOR Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in ECUADOR

AMBASCIATA QUITO