Overview dei rapporti con l'Italia

Fino agli anni 80' ed ai primi anni 90', la presenza italiana in RDC era considerevole, con migliaia di imprenditori, grandi e piccoli. Quasi tutti se ne sono andati, assieme agli altri europei, a seguito dei ricorrenti conflitti succedutisi da allora, e dei ripetuti saccheggi. Attualmente, vie e' una sparuta presenza di piccoli imprenditori italiani , concentrata, sopratutto, a Kinshasa e Lubumbashi, attiva nei settori del legname, delle costruzioni, del commercio e dei servizi. Non sono presenti, nemmeno, grandi o medi investimenti italiani, dati i rischi connessi con la gestione giuridico-amministrativa del Paese. La difficile situazione economica dell'Italia ha spinto alcuni imprenditori italiani ad interessarsi di nuovo alla Repubblica Democratica del Congo. Il Paese e' ricco di potenzialita', date la necessita' di ricostruzione e la ricchezza in minerali, idrocarburi, risorse idriche e forestali. Tutti i settori hanno bisogno di ingenti investimenti, in particolare le infrastrutture, l'agricoltura, la produzione di energia e la distribuzione di acqua potabile. I settori che potrebbero interessare agli imprenditori italiani sono quello dell'esportazione di alimentari e dell'industria alimentare, dell'arredamento, del legname, della costruzione di mini centrali elettriche, della moda e dell'edilizia, ma bisogna accostarsi alla RDC con prudenza, cognizione di causa e conoscenza dei meccanismi economici-culturali, al fine di minimizzare i rischi di investimento.  Il Paese e', infatti, tra i peggiori al mondo per il "clima degli affari", per il livello di corruzione e per la mancanza di garanzie giuridiche. L'Accordo per la protezione e la promozione degli investienti tra l'Italia e la RDC, firmato nel 2006, non e' ancora stato ratificato da parte congolese. Si consiglia di valutare qualsiasi investimento con grande cautela, dopo avere acquisito una approfondita cognizione delle realta' locali, e si raccomanda  di prendere sempre un preliminare contatto con l'Ambasciata d'Italia in Kinshasa.


Andamento delle principali variabili economiche

Line chart
Line chart
Line chartNota: per ogni paese è indicata la sua posizione nel ranking dei destinatari; la % tra parentesi indica il peso sull'export totale.
Line chartNota: per ogni paese è indicata la sua posizione nel ranking dei fornitori; la % tra parentesi indica il peso sull'import totale
Line chart
Line chart
Line chartMerce A = Macchinari e apparecchiature
Merce B = Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
Merce C = Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche
Line chartMerce A = Prodotti della metallurgia
Merce B = Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
Merce C = Legno e prodotti in legno e sugheri (esclusi i mobili); articoli in paglia e materiali da intreccio
Line chart
Line chart

Nota: la presente scheda non rappresenta uno strumento di diffusione ufficiale di dati statistici, i quali provengono da molteplici fonti nazionali ed internazionali (quali, ad esempio, IMF-WEO, UnComtrade, UNCTAD, ISTAT, Eurostat, Banca d’Italia, Istituto di Statistica locale, Banca Centrale locale, secondo disponibilità dei dati). Per informazioni puntuali sulle fonti utilizzate, si prega di far riferimento all’Ambasciata Italiana competente per il paese.


ANALISI SWOT (Strengths, Weaknesses, Opportunities, Threats)

PUNTI DI FORZA

  • Disponibilita' di risorse naturali
  • Dimensione del mercato
  • Tasso di crescita sostenuto
  • Necessita' di ricostruzione delle infrastrutture del Paese.
  • Scarsa presenza di imprenditori stranieri europei

PUNTI DI DEBOLEZZA

  • Accesso al finanziamento
  • Corruzione

OPPORTUNITA'

Cosa vendere

  • Prodotti alimentari
  • Costruzioni
  • Servizi di alloggio e ristorazione
  • Mobili
  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi

MINACCE

  • Instabilita' governativa
  • Corruzione
  • Dipendenza finanziaria della RDC da finanziamenti internazionali.

Nota: I punti di forza, le opportunità e le minacce sono identificati localmente sulla base di informazioni qualitative e quantitative (provenienti da varie fonti). I punti di debolezza risultano dalle interviste ad imprenditori operanti in loco realizzate dal World Economic Forum – Global Competitiveness Index (ultima edizione disponibile).

Presenze italiane

AziendaSettoreSito internetInformazioni utili
ARNO
  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
Sito Internet
BIB
  • Prodotti alimentari
  • Costruzioni
  • Altre attività dei servizi
Sito Internet
Casa degli Italiani
  • Servizi di alloggio e ristorazione
Sito Internet
CENTRE HOSPITALIER ALLIANCE
  • Sanità e assistenza sociale
Sito Internet
IL LIMONCELLO
  • Servizi di alloggio e ristorazione
Sito Internet
INALCA
  • Prodotti alimentari
Sito Internet
SAFRICAS
  • Costruzioni
Sito Internet
SESCO
  • Costruzioni
Sito Internet
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché REP. DEM. DEL CONGO Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia