Investimenti con l'Italia - Stock (CROAZIA)

Stock degli investimenti detenuti in Italia da: CROAZIA

Stock degli investimenti
detenuti in Italia da:
CROAZIA
2015201620172018
Totale28,5 mln. €29,4 mln. €28,2 mln. € mln. €
Settore (mln. €)2015201620172018
Prodotti tessili e abbigliamento35,42ndnd 
Chimica e prodotti chimici2,02ndnd 
Prodotti della metallurgia e prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature-3,51ndnd 
Macchinari e apparecchiature2,94ndnd 
Costruzioni-1,75ndnd 
Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli2,71ndnd 
Attività finanziarie e assicurative2,42ndnd 
Attività immobiliari-1,23ndnd 
Attività amministrative e di servizi di supporto-2,9ndnd 
Elaborazioni Ufficio ICE di Zababria su dati Banca nazionale della Croazia.

 

Stock di investimenti italiani nel paese: CROAZIA

Stock di investimenti italiani
nel paese:
CROAZIA
2015201620172018
Totale1.415,7 mln. €3.313,6 mln. €3.399,51 mln. € mln. €
Settore (mln. €)2015201620172018
Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura1414,113,75 
Prodotti delle miniere e delle cave11,95,18,47 
Prodotti alimentari, bevande e tabacco3,24,86,77 
Prodotti tessili e abbigliamento63,162,947,24 
Legno e prodotti in legno e sugheri (esclusi i mobili); articoli in paglia e materiali da intreccio; carta e prodotti in carta; stampa e riproduzione 16,416,818,94 
Mobili-2,5-2,30 
Chimica e prodotti chimici18,719,821,25 
Gomma, plastica e prodotti in queste materie2,22,10 
Prodotti della metallurgia e prodotti in metallo, esclusi macchinari e attrezzature30,634,332,77 
Altri prodotti della lavorazione di minerali non metalliferi38,843,550 
Computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi1,14,910,37 
Macchinari e apparecchiature61,768,177,32 
Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi1,21,24,24 
Altre industrie manufatturiere29,329,329,62 
Costruzioni55,341,226,27 
Servizi di informazione e comunicazione3,142,93,29 
Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)7,68,28,44 
Commercio all'ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli165,7156,5153,44 
Trasporto e magazzinaggio2,12,90 
Servizi di alloggio e ristorazione113,5119,4126,18 
Attività finanziarie e assicurative480,82.343,92.438,6 
Attività immobiliari283,4292,4293,9 
Attività professionali, scientifiche e tecniche7,4-18,8-4,2 
Attività amministrative e di servizi di supporto-8,5-7,1-3,29 
Attività artistiche, di intrattenimento e divertimento18,718,718,69 
Altre attività di servizi32,69,47 
Elaborazioni Ufficio ICE di Zababria su dati Banca nazionale della Croazia.

Osservazioni

Limitandoci ai dati ufficiali della Banca Centrale Croata, che considerano i flussi finanziari provenienti direttamente dall’Italia, tra il 1993 e la fine del 2017 si registra uno stock di investimenti diretti pari a 3,4 miliardi di euro, posizionando l’Italia al terzo posto con il 10,4% del totale degli IDE in Croazia.

Occorre considerare, tuttavia, che numerose grandi imprese italiane hanno effettuato investimenti in Croazia attraverso triangolazioni finanziarie; gli investimenti sono pertanto transitati da Paesi terzi (nella maggior parte dei casi Lussemburgo, Austria e Paesi Bassi), ove vigono normative particolarmente favorevoli in materia fiscale per le holding finanziarie.

A titolo di esempio, prendendo in considerazione il settore bancario ed assicurativo, sono transitati attraverso il Lussemburgo e l’Austria gli investimenti effettuati dal Gruppo Intesa San Paolo e da Assicurazioni Generali. Altri investimenti italiani nei settori della GDO e del tessile sono transitati attraverso holding comunitarie. I dati divulgati dalla Banca Centrale croata vanno quindi rielaborati alla luce di tali considerazioni e l’ammontare degli investimenti italiani è statisticamente più alto rispetto ai dati ufficiali.

L’intermediazione finanziaria (settore bancario e assicurazioni) e' stato sinora il settore piu' attrattivo per gli investitori italiani. E' da considerare, al riguardo, che i due principali gruppi bancari sono entrambi italiani (Unicredit group controlla la Zagrebačka Banka; Banca Intesa San Paolo detiene il 97,5% della Privredna Banka Zagreb) e rappresentano quasi la metà delle attivita' del settore; e' inoltre presente Veneto Banca. Dal 2004 opera in Croazia Assicurazioni Generali, con la controllata Generali Osiguranje, che nel Paese detiene una quota di mercato del 4% ca.

Nell’arco di tempo tra il 1993 e il 2017 gli IDE italiani hanno riguardato le attivita' bancarie e finanziarie (in totale 2,4 miliardi di euro, ovvero il 72% del totale, grazie soprattutto agli investimenti realizzati nel 2016), le attivita' immobiliari, compresi gli investimenti azionari in beni immobili (in totale 294 milioni di euro; 8,6%), le attivita' commerciali (in totale 153,4 milioni di euro; 4,5%), servizi alberghieri/alloggi (ca.127 milioni di euro; 4%), produzione macchine e apparecchi (103,5 milioni di €; 3%).

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CROAZIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CROAZIA

CONSOLATO GENERALE FIUMEAMBASCIATA ZAGABRIA