Rischi politici (BENIN)


Pirateria

Negli ultimi anni ha assunto crescente importanza il fenomeno della pirateria al largo delle coste Beninesi e in generale in tutto il Golfo di Guinea. Essa e' praticata principalmente ai danni di navi internazionali con carichi di prodotti petroliferi raffinati e non, allo scopo di impadronirsi del carico e ricollocarlo sul mercato nero principalmente in Nigeria, da dove originano spesso i pirati. Le autorita' marittime del Benin, notoriamente carenti di mezzi per la lotta alla pirateria, fanno affidamento su intese con i paesi viciniori e sulla collaborazione in ambito ECOWAS, nonché sul sostegno internazionale degli attori maggiormente interessati e in grado di prevenire il fenomeno quali Regno Unito, Stati Uniti e Francia.


Stabilita' dell'Esecutivo

Alle elezioni Presidenziali del marzo 2016 e' stato eletto, con il 65% delle preferenze, Patrice Talon, influente uomo d'affari. Il governo Talon e' ora chiamato ad affrontare i problemi collegati alla crescita economica, alla dilagante disoccupazione giovanile e alla corruzione, assai diffusa nel Paese. La politica economica per il 2016 - 2017 prevede il rafforzamento della gestione della finanza pubblica e l'implementazione degli investimenti infrastrutturali (realizzazione di strade, porti e di un nuovo aeroporto internazionale). Sara' importante che l'Esecutivo possa, come per il passato, restare in carica un periodo sufficientemente lungo per realizzare l'ambizioso programma di riforme del Governo Talon.


nd

nd


nd

nd


nd

nd


Ultimo aggiornamento: 20/04/2017^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché BENIN Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia