Rischi economici (FRANCIA)


Ripresa lenta e nodi strutturali

La crescita dell'economia francese per il 2014 dovrebbe collocarsi intorno all'1% (Spring Forecast Commissione Europea). Sulle prospettive di ripresa pesano tuttavia la scarsa competitività dei settori esposti alla concorrenza internazionale, la modesta redditività delle imprese manufatturiere e il deterioramento della fiducia delle famiglie.


Squilibri esterni

Nell'ultimo decennio, a causa del rincaro delle importazioni di beni energetici e del deterioramento della competitività dei settori tradeables, è aumentato il deficit commerciale, raggiungendo alla fine del 2011 il 4% del PIL, per poi lentamente ridursi nell'ultimo biennio (3% a fine 2013). L'ampliamento del deficit delle partite correnti, nonostante l'afflusso di redditi netti da investimenti esteri, sta alimentando lo squilibrio finanziario nei confronti dell'estero che trova riflesso nell'ampia quota di titoli del debito pubblico francese detenuti da investitori internazionali.


non si evidenziano ulteriori rischi economici

non si evidenziano ulteriori rischi economici


non si evidenziano ulteriori rischi economici

non si evidenziano ulteriori rischi economici


non si evidenziano ulteriori rischi economici

non si evidenziano ulteriori rischi economici


Ultimo aggiornamento: 06/06/2014^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché FRANCIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in FRANCIA

CONSOLATO GENERALE LIONE (Rhone)CONSOLATO GENERALE MARSIGLIA (Bouches-du Rhone)CONSOLATO GENERALE METZ (Moselle)CONSOLATO GENERALE NIZZA (Alpes-Maritimes)AMBASCIATA PARIGICONSOLATO GENERALE PARIGI