Rischi economici (BULGARIA)


Mutamenti del quadro normativo in materia di fiscalità'

Attualmente la Bulgaria sta mantenendo l'aliquota fissa sui redditi delle persone fisiche e giuridiche al 10% (c.d. "flat tax") e l'imposta diretta sul valore aggiunto al 20%. Nonostante l'accresciuta efficienza dei meccanismi di riscossione delle tasse, non è da escludere in futuro un innalzamento della pressione fiscale a carico delle imprese.


Approvvigionamento energetico

Poichè la Bulgaria continua a dipendere dalla Federazione Russa per circa il 90% del suo fabbisogno di gas naturale e di petrolio, sono in atto diversi investimenti per infrastrutture di diversificazione energetica, tra cui dei diversificatori di gas. Questo progetto mira a rendere la Bulgaria un hub energetico regionale, connettendo il Paese con altri attori regionali come Serbia, Romania e Grecia.


Carenza di manodopera

A causa della difficile situazione demografica e dell'elevato tasso di emigrazione, si registra una crescente carenza di manodopera qualificata.


Ultimo aggiornamento: 19/01/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché BULGARIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in BULGARIA

AMBASCIATA SOFIA