Rischi economici (USA)


Ritorno al protezionismo

Sul piano commerciale, l'agenda dell'Amministrazione si concretizza attraverso da una parte la revisione degli accordi commerciali che gli Stati Uniti hanno stipulato finora, dall'altra l'identificazione di strumenti a livello nazionale (in particolare, imposizione di dazi) per proteggere la produzione locale da quella concorrenza percepita come sleale, dove il divanzo commerciale degli USA viene considerato un parametro prioritario per misurare il grado di scorrettezza dei partner commerciali.


Incertezza su politica monetaria

Sui mercati finanziari, l'inversione della curva dei rendimenti dei titoli di Stato, che storicamente ha spesso anticipato l'avvicinarsi di una recessione, suggerisce che gli investitori stiano rivedendo le aspettative di crescita; alcuni osservatori ritengono tuttavia che cio' possa essere legato alla situazione globale, piu' che a quella domestica. A fronte di tali incertezze, a luglio la Fed ha ridotto dello 0,25% i tassi di interesse; un ulteriore intervento e' atteso entro fine anno, nonostante gli ultimi dati su occupazione e inflazione appaiano molto prossimi ai valori obiettivo della Banca; in tale contesto, prosegue l'azione di pressione sulla Fed da parte del Presidente Trump, che continua a sollecitare un'impostazione di politica monetaria ultraespansiva.


Tensioni Commerciali, rallentamento dell'economia mondiale

L'aumento delle tensioni commerciali, la debolezza della crescita globale e le incertezze di natura politica sembrano aver influito negativamente sulle prospettive dell'economia statunitense, la cui pur solida espansione inizia a mostrare qualche segno di rallentamento. I dati piu' recenti indicano una frenata degli investimenti delle imprese e della produzione manifatturiera; almeno per ora la spesa delle famiglie continua a sostenere la dinamica del Pil, ma a luglio i consumatori hanno iniziato a ricorrere ai propri risparmi per finanziare le spese correnti, a fronte di segnali di rallentamento della crescita dell'occupazione.


Ultimo aggiornamento: 19/09/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché USA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in USA

CONSOLATO GENERALE BOSTON (Massachusetts)CONSOLATO GENERALE CHICAGO (Illinois)CONSOLATO DI PRIMA CLASSE DETROIT (Michigan)CONSOLATO GENERALE FILADELFIA (Pennsylvania)CONSOLATO GENERALE HOUSTONCONSOLATO GENERALE LOS ANGELES (California)CONSOLATO GENERALE MIAMI (Florida)CONSOLATO GENERALE DI PRIMA CLASSE NEW YORKCONSOLATO GENERALE SAN FRANCISCO (California)AMBASCIATA WASHINGTON