Relazioni internazionali (BENIN)

Successivamente agli anni della Guerra Fredda, l’obiettivo primario in politica estera, da parte del Benin, e’ stato quello di riallacciare buoni raporti con la comunita’ internazionale. Sul versante della Comunita’ Economica degli Stati dell’Africa Occidentale (ECOWAS) l’ex presidente Kerekou si e’ particolarmente distinto in iniziative di pace quali, la soluzione della controversia Togo - Ghana e della crisi liberiana.

Forte e’ stato l’impegno del Benin nella ricerca di soluzioni alla crisi istituzionale che ha investito il Paese ivoriano successivamente alle elezioni presidenziali del 2010. Data l’ostilita’ del Presidente ivoriano uscente, Laurent Gbagbo, di riconoscere la vittoria di Alassane Ouattara, il Benin ha sostenuto la posizione dell’ECOWAS, quest’ultima favorevole alla legittima elezione di Ouattara e alla necessita’ dell’uscita di scena di Gbagbo. Lo stesso Presidente beninese Boni Yayi ha fatto parte della delegazione dell’ECOWAS incaricata di veicolare le posizioni della Comunita’ a Gbagbo.

I rapporti con la Nigeria sono caratterizzati da generale cordialita’. Lo Stato africano sopperisce a gran parte del fabbisogno petrolifero del Benin, assorbendo inoltre una cospicua parte della sua produzione agricola. L’interscambio di merci tra i due Paesi e’ molto elevato e, d’altro canto, il porto di Cotonou supplisce all’insufficienza cronica di quello nigeriano di Lagos.

Le relazioni con il Gabon, prima offuscate da attriti ed incomprensioni tra i rispettivi leader, oggi sono migliorate insieme a quelle con il Ciad, dopo momenti di tensione derivanti dall’accusa rivolta alle Autorita’ beninesi di volerne destabilizzare la stabilita’ interna.

Sostanziale miglioramento ha interessato i rapporti con il Niger a seguito della risoluzione della Corte Internazionale di Giustizia concernente la controversia esplosa tra i due Paesi sulla reciproca sovranita’ territoriale riguardante l’isola di Lete ed altre 14 piccole isole situate sul fiume Niger. Il 12 luglio 2005, la CIG ha attribuito nove isole al Benin e sedici, tra cui l’estesa e fertile Lete, al Niger.

I tradizionali buoni rapporti con il Burkina Faso sono stati leggermente incrinati da una disputa sulla demarcazione frontaliera di alcune decine di chilometri nella regione orientale di Koualu. Nel 2010, la questione e’ stata rimessa al giudizio della Corte Internazionale di Giustizia dell’Aja.

L’India rappresenta il principale cliente del Benin, mentre la Cina il suo principale fornitore. Quest’ultima seguita dalla Francia, ex potenza coloniale dominatrice. Il Benin ha firmato con l'India un accordo di cooperazione bilaterale politico, scientifico, tecnologico, culturale nonche’ economico, soprattutto nei settori dei traspoti, farmaceutico, informatico, delle telecomunicazioni ed agricolo.

Le attivita’ di cooperazione dell’Italia con il Benin riguardano determinati settori quali, quello sanitario, delle risorse idriche, dell’ambiente, dell’educazione e della tutela degli strati vulnerabili della popolazione, dello sviluppo agricolo e artigianale per la differenziazione economica.

Il Benin oltre ad essere membro dell’ECOWAS, fa anche parte dell’Unione Economica e Monetaria dell’Africa Occidentale (UEMOA). 

Ultimo aggiornamento: 19/04/2017^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché BENIN Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia