Relazioni internazionali (KUWAIT)

ll Kuwait persegue una politica estera tradizionalmente in stretto raccordo con ONU, Lega Araba e Consiglio di Cooperazione del Golfo (CCG), di cui e' membro dal 1981. Pilastro di assoluta importanza per il paese e' il rapporto con gli Stati Uniti, i quali nel 1991 hanno guidato la coalizione internazionale che ha liberato il Kuwait dall'invasione irachena. I rapporti tra USA e Kuwait si sono ulteriormente rafforzati nel 2003, in occasione delle operazioni militari che hanno portato alla caduta del regime di Saddam Hussein. Nel complesso,  tali eventi hanno fatto del Kuwait un partner strategico degli Stati Uniti, con un importante dispiegamento di truppe americane nel suo territorio - utilizzato come base logistica - che è stato ulteriormente incrementato a seguito del ritiro delle truppe americane dall’Iraq il 31 dicembre 2011. Ottimi anche i rapporti dell'Emirato con la NATO, tanto che nel febbraio 2012 le autorita' kuwaitiane si sono offerte di ospitare, finanziandolo, il Centro NATO-ICI.

In politica estera, l'attivismo kuwaitano sul piano internazionale, passa attraverso il peso della figura dell'Emiro, quale decano dei leader del GCC. Dai dissidi tra Arabia Saudita ed Iran, il conflitto in Yemen, come anche nel contrasto recente tra Qatar da un lato ed EAU e Arabia Saudita dall'altro. l'Emirato è presente con politiche di ricomposizione dei dissidi. Il ruolo internazione dell'Emirato si è recentemente rafforzato con l'entrata nel Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite dal 2 giugno 2017, per un mandato biennale.

Nell'area, molto forti sono le attenzioni che il kuwait rivolge ai rapporti con l'Iran, in virtu' della presenza di un'importante minoranza sciita nel paese, e con l'Iraq, in ragione degli eventi bellici di ventisei anni fa. In ogni caso, le leadership dei paesi in questione hanno sempre mostrato di voler superare i contenziosi esistenti attraverso lo strumento del dialogo.

I rapporti del Paese con l’Unione Europea (UE) sono per la gran parte demandati al Consiglio di Cooperazione del Golfo (CCG). Le relazioni tra i due organismi risalgono a metà degli anni Ottanta e sono state istituzionalizzate attraverso l’Accordo di Cooperazione tra l’UE e il CCG, siglato nel 1989 e in vigore dal 1° gennaio 1990.  Esso contiene l’impegno ad avviare i negoziati per la firma di un Accordo di Libero Scambio (ALS), al fine di colmare il deficit commerciale dei Paesi CCG verso l’Unione Europea attraverso l’apertura immediata e senza restrizioni del mercato europeo alle esportazioni provenienti dal Golfo (in particolare alluminio, prodotti petrolchimici e della pesca). L’UE mira invece ad ottenere aperture nei settori dei servizi e degli appalti pubblici e la riduzione delle limitazioni azionarie alla proprietà straniera in settori strategici (telecomunicazioni, servizi finanziari e marittimi). Il Kuwait ha da sempre sostenuto una maggiore integrazione con il mercato europeo, in quanto si tratterebbe di una garanzia di sicurezza multilaterale ed una valida sponda tecnologica ed economico-commerciale. Ciò nonostante, ad oggi, non si è ancora riusciti a trovare un compromesso che possa portare alla conclusione dell’Accordo.

Ultimo aggiornamento: 13/08/2017^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché KUWAIT Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in KUWAIT

AMBASCIATA AL KUWAIT