Quadro macroeconomico (PARAGUAY)

Il Paraguay continua a vivere una fase economica di crescita e buone prospettive di sviluppo.

Nel  2017  il tasso di crescita del PIL, secondo i dati del banco Central del Paraguay, ha superato il 4% e il Fondo Monetario Internazionale ha stimato, per il 2018. una crescita del 4,5% .

I fattori che rendono questo mercato particolarmente competitivo si possono così riassumere: disponibilitá di energia elettrica a bassissimo costo (0,083 cent al KWh); bassissima imposizione fiscale (l’imposta sui redditi é del 10%, stessa percentuale anche per l’IVA, esenzione fiscale per le esportazioni); buona legislazione per incentivare gli investimenti stranieri (Legge 60/90) e interessante normativa per la creazione di imprese che producono in loco e destinano la quasi totalità della produzione ai mercati esteri (maquila); disponibilitá di manodopera a basso costo (la percentuale di giovani al di sotto dei 34 anni é di circa il 74%); disponibilitá di materie prime (terreni fertili per l’agricoltura, acqua dolce, in prospettiva: petrolio e metalli rari); Paraguay come porta di accesso al MERCOSUR, un mercato di oltre 300 milioni di potenziali consumatori, e all’UE (é l’unico paese del Mercosur a godere del SPG+).

I settori di investimento di maggior interesse sono: infrastrutture (energia, strade, aeroporti, trasporto urbano, trattamento acque), costruzioni (residenziali, turistiche, commerciali); produzione di manufatti destinati soprattutto al mercato latinoamericano, in particolare brasiliano (tessile e confezioni, cuoio, autoricambi); impianti di trattamento di carne e derivati; biocombustibili; lavorazione della stevia (un dolcificante naturale prodotto in loco).

Pur restando un’economia fondamentalmente primaria - l’anno scorso si é concluso con produzioni record per tutti i tipi di granaglie, soia in primo luogo (di cui é il 4 esportatore mondiale) e per la carne (di recente il Paraguay é passato ad essere il 6 esportatore mondiale)  - l’industria comincia a svilupparsi, consentendo un aumento delle esportazioni in diversi settori tra cui lavorazione della carne, produzione di oli vegetali, tessili e abbigliamento, produzione di cuoio, pelli e calzature, carta, prodotti chimici. Anche in relazione all' andamento dei prezzi delle commodities e alle crisi regionali l' aver avviato una diversificazione dell' economia sta in qualche misura proteggendo il paese da shock esterni.

Si veda anche l'approfondimento: Andamento 2015 (28 settembre 2015) e la guida "Investire in Paraguay"

 

Ultimo aggiornamento: 23/04/2018^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché PARAGUAY Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in PARAGUAY