Quadro macroeconomico (COSTA RICA)

Nel  periodo 2012-2017 l’economia del Costa Rica e' cresciuta, mediamente, del 3,38% l'anno. Nel 2018 ha fatto registrare un tasso di crescita del 2,8%, inferiore al 3,3% del 2017. La crescita percentuale, per macrosettori, del PIL 2018 è stata la seguente: settore agricolo 2,4%, industriale 3,5% e servizi 2,7%. La bilancia commerciale ha evidenziato, per il 2018, un deficit pari a 3.914 mln di euro (in leggero diminuzione rispetto al 2017), risultato della differenza tra le esportazioni (10.613 mln di euro) e le importazioni  (14.527 mln di euro). L'inflazione nel 2018 si e' attestata al 2,6%, stesso risultato del 2017. E' invece cresciuto il debito pubblico, pari al 69,8% del PIL rispetto il 64,8% del 2017. La  valuta locale - il colón -  a fine 2018 veniva quotata a 601.2 colones rispetto il dollaro USA, con una svalutazione di circa il 5,5%. Nel 2018 il reddito pro-capite e' stato pari a 17.655 Dollari in crescita del 3% rispetto al 2017. Per far fronte al preoccupante livello del deficit, l'Esecutivo ha recentemente (dicembre 2018) promulgato una legge che prevede un generale innalzamento della pressione fiscale. A causa della generale delicata situazione dei conti pubblici, le principali agenzie internazionali di rating hanno recentemente ridotto il rating del debito sovrano del Costa Rica, che mantiene tuttavia delle posizioni relativamente favorevoli:  Moody's  B1; S&P  B+; Fitch  B+. La Banca Centrale (BCCR) ha recentemente presentato il Programma Macroeconomico 2019-2020, documento con il quale sono stati illustrati i risultati relativi al 2018 e la previsione per il prossimo biennio.

1) Risultati economici 2018. La crescita del PIL nel 2018 si è attestata al +2,7%, inferiore all’obiettivo programmatico del 3,2% (e anche al 3,4% registrato nel 2017). In generale tutte le categorie economiche hanno contribuito positivamente alla crescita del PIL.  Ancora una volta i settori più dinamici sono stati quelli delle informazioni e comunicazioni +6,6% (6,7% nel 2017), servizi per le imprese +4,2%(+5,6% nel 2017), la manifattura + 2,9% (+3,3% nel 2017), il settore agricolo il +2,4% (3,7% nel 2017), e il settore delle costruzioni +6,6% (-2,1% del 2017). L’indice dei prezzi al consumo del 2018 si è attestato al 2%. La bilancia dei pagamenti nel 2018 si conferma il deficit nel saldo delle partite correnti, in rapporto al PIL, pari al 3,1% (3% nel 2017). Come negli ultimi anni ciò è in gran parte dovuto al forte disavanzo della bilancia commerciale, pari all’8,6% sul PIL: le esportazioni di beni si sono attestate a mln US$ 11.454 (+ 6% sul 2017), mentre le importazioni a mln US$ 16.643 (+4%). A fronte di quanto sopra va tuttavia registrato un surplus del 10,3% (sempre sul PIL) nella bilancia dei servizi e un valore di US$ 2.215 milioni di investimenti esteri diretti. I conti pubblici hanno fatto registrare un déficit del 6% rispetto il PIL (6,1% nel 2017).  Il debito pubblico complessivo e’ pari al 69,6% rispetto il PIL.

2) Previsioni 2019-2020. La BCCR ipotizza che la crescita dell'economia USA, principale mercato di sbocco delle esportazioni del Costa Rica, subisca una decellerazione nel periodo in esame. Sull’indice inflazionistico la BCCR prevede un  +3% in entrambi gli anni. Queste autorità prevedono un impatto contenuto sui prezzi dovuto all’introduzione dell’IVA. E' prevista una crescita sia delle esportazioni che delle importazioni di beni (+4.9% nel 2019 e +4.7 nel 2020) e servizi (+7,5% e +6,8%). Le importazioni di beni (7,7% e +8% nel periodo in esame) ed i servizi (+3,5% e +4,5%). Queste previsioni dovrebbero portare ad una riduzione del deficit delle partite correnti (2,9% e 2,8% rispetto il PIL) a fronte del 3,1% del 2018. Nel biennio in esame il debito del governo centrale viene stimato, rispettivamente al 57,7 e al 60,4% del PIL, rispetto al 53,6% del 2018. Inasperimento delle pene contro la corruzione: l' 11 giugno 2019 è entrata in vigore la legge che prevede un notevole inasprimento delle sanzioni per il reato di corruzione. La nuova norma introduce sanzioni di tipo amministrativo ai danni di imprese colpevoli di corruzione: le multe oscilleranno tra i 446 milioni di colones (circa US$ 756.000) e i 4.462 milioni di colones (circa US$ 7.560.000). A cio' sono stati affiancati altri provvedimenti quali il divieto di ricevere aiuti pubblici, sgravi fiscali o, in ultima analisi, la possibilita' che vengano cancellati i contratti già esistenti con la Pubblica Amministrazione. Sono altresi previste pene severe per i Funzionari pubblico colpevoli di peculato.

Ultimo aggiornamento: 17/06/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché COSTA RICA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in COSTA RICA

AMBASCIATA SAN JOSE' DE COSTARICA