Quadro macroeconomico (ANGOLA)

La produzione e l'economia angolana non possono ancora considerarsi svincolate rispetto alle fluttuazioni del prezzo del petrolio sui mercati internazionali. Tuttavia gli osservatori internazionali hanno accolto positivamente gli sforzi del governo nella diversificazione dell’economia. Fondamentale sarà anche l’approvazione di una serie di provvedimenti legislativi, tra cui la legge sulla concorrenza e la legge sugli investimenti privati, attualmente in discussione in Parlamento e che dovrebbero consentire una apertura del mercato e, al tempo stesso, diminuire la presenza dello Stato nell’economia. ; quel che è certo è che oggi il rilancio dell’economia del paese passa anche  attraverso la riduzione della partecipazione statale in alcuni settori non strategici dove, viceversa, la competizione tra privati potrebbe contribuire a generare un mercato più solido e a stimolare la presenza di più operatori.

In materia di politica monetaria e di controllo del sistema bancario nazionale, si evidenzia che la Banca Nazionale d’Angola (BNA) ha recentemente chiesto agli istituti di credito angolani, anche a seguito degli scandali negli anni passati e alle sofferenze di liquidità degli stessi, un aumento di capitali per gran parte delle banche operanti all’interno del paese. La misura secondo l’FMI e’ utile per dare maggiore stabilità al sistema finanziario angolano. Infine, la politica monetaria restrittiva della BNA contribuisce al controllo del tasso di inflazione e, insieme al nuovo regime di cambio a fluttuazione controllata, al superamento del doppio sistema di cambio attualmente esistente (ufficiale e informale).

Su richiesta del Governo, il Fondo Monetario Internazionale ha recentemente (dicembre 2018) concesso un finanziamento di 3,7 miliardi di dollari per l'Angola, che rappresentano la cifra più elevata mai stanziata per un Paese dell'Africa subsahariana. La richiesta angolana di liquidità è da spiegarsi con la forte necessità di liquidità nel Paese.  L'erogazione del finanziamento (progressiva per la durata di tre anni) è condizionata al soddisfacimento di una serie di misure da parte di Luanda, tra cui il definitivo passaggio a un regime di cambi flessibili, il varo di una politica monetaria restrittiva, il contenimento del debito pubblico, una nuova legge sulla concorrenza e l'istituzione di una nuova agenzia anticorruzione.

 

Ultimo aggiornamento: 07/01/2019^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché ANGOLA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in ANGOLA