Quadro macroeconomico (SOMALIA)

Nonostante la mancanza di un efficace Governo nazionale, la Somalia ha mantenuto una economia informale relativamente sana, in gran parte grazie al commercio di bestiame, alle rimesse ed alle compagnie per il trasferimento di denaro, e alle telecomunicazioni.

L'agricoltura è il settore più importante, insieme all’allevamento, e rappresenta circa il 40% del PIL e più del 50% dei proventi delle esportazioni. Nomadi e semi-pastori, che dipendono dal bestiame per il loro sostentamento, costituiscono una grande parte della popolazione. Bestiame, pelli, pesce, carbone e banane sono i beni maggiormente esportati dalla Somalia, mentre zucchero, sorgo, mais, qaat e lavorati sono le principali vici d’importazione.

Il settore industriale, basato sulla lavorazione dei prodotti agricoli, ha risentito notevolmente della crisi dello Stato somalo e molte fabbriche sono state saccheggiate ed i macchinari venduti come rottami metallici.

Il settore dei servizi è fortemente in crescita. Le imprese di telecomunicazioni, che forniscono servizi wireless nella maggior parte delle grandi città, offrono le tariffe più basse per le chiamate internazionali del continente. In assenza di un settore bancario formale, i servizi di trasferimento di denaro/rimesse si sono diffusi in tutto il paese, per e gestiscono fino a 1,6 miliardi di dollari ogni anno in rimesse.

Il principale mercato di Mogadiscio offre una grande varietà di prodotti, dal cibo ai più recenti gadget elettronici. Il settore alberghiero continua a funzionare e gli alberghi offrono anche servizi di milizie private di sicurezza. 

Ultimo aggiornamento: 05/02/2013^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché SOMALIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia