Quadro macroeconomico (TUNISIA)

L'economia della Tunisia sta attraversando una difficile fase di transizione. Continua a destare preoccupazione il tasso di inflazione che, nel 2018, si è stabilizzato al 7,5% e quello di disoccupazione, che rimane elevato, intorno al 15,2%. Ciononostante, lo scorso anno, alcuni indicatori macroeconomici hanno fatto registrare segnali positivi. A dicembre 2018, infatti, il tasso di crescita si è attestato al 2,6% e si stima che, nel corso del 2019, potrà raggiungere il valore del 2,9%.

Da gennaio a novembre 2018, gli IDE verso la Tunisia sono aumentati del 31,8% rispetto allo stesso periodo del 2017. Ottimi risultati in tal senso si sono registrati nei settori agricolo, industriale ed energetico.

La ripresa del settore turistico sta beneficiando del miglioramento del contesto nazionale di sicurezza, che ha convinto numerosi turisti stranieri a tornare in Tunisia, consentendo ad importanti tour operator europei di annunciare la ripresa delle loro attività nel Paese. Nel 2018, il settore ha fatto registrate una crescita del 17% rispetto al 2017.

La Banca Mondiale ha individuato alcuni punti di fragilità nel quadro macroeconomico, causati principalmente dall'alto valore del debito pubblico (70,5% circa a fine 2018) e dal deficit della bilancia commerciale. A questo, si deve aggiungere l'erosione delle riserve in valuta della Banca Centrale Tunisina.

Il FMI, ha stanziato nel maggio 2016 un programma quadriennale d’aiuto. Nel quadro di questo programma, il Fondo effettua periodiche missioni di esperti nel Paese. Il Governo tunisino si è impegnato ad implementare un rigoroso piano di riforme che punti alla riduzione degli squilibri macroeconomici, alla liberazione di nuove risorse finanziarie per la realizzazione di nuove infrastrutture, alla modernizzazione del settore pubblico e previdenziale, nonché l'allargamento dell'accesso al credito. Tuttavia, l'attuazione di tale programma ha fatto registrare diverse battute d'arresto.

Tale situazione ha indotto la Banca Centrale Tunisina ad orientarsi sempre più a favore di una maggiore flessibilità del tasso di cambio per allineare il dinario al suo valore reale e mantenere le riserve a un livello adeguato.

Ultimo aggiornamento: 07/05/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché TUNISIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in TUNISIA

AMBASCIATA TUNISI