Politica interna (SLOVENIA)

Le elezioni del 3 giugno 2018 hanno consegnato un risultato molto frammentato. Il 17 agosto 2018 Marjan Sarec è stato eletto Primo Ministro, il più giovane nella storia della Slovenia indipendente, con 55 voti su90 e il 13 settembre, con 45 voti a favore, 34 contrari e 9 astenuti, l’Assemblea Nazionale ha eletto il tredicesimo Governo sloveno, composto da una coalizione composta dalla Lista del premier (LMS) e 4 partiti di centro-sinistra (Partito del Centro moderno/SMC, Socialdemocratici/SD, Partito democratico dei Pensionati/DeSus e Partito di Alenka Bratusek/SAB), che gode dall’appoggio esterno, ancorché critico e non incondizionato di Levica/Sinistra.

In base all’accordo di governo, priorità sarà data al miglioramento del sistema sanitario nazionale e al rafforzamento dello stato sociale, con particolare riguardo alle pensioni e all’aumento del salario minimo; in politica fiscale, fondamentali saranno sgravi dell’imposta sul reddito, sostenibilità delle finanze pubbliche e riduzione del debito pubblico; nel settore delle infrastrutture, i partiti hanno sottoscritto l’impegno ad avviare la costruzione del secondo binario Capodistria-Divaccia e di nuove centrali idroelettriche sul fiume Sava.

Ultimo aggiornamento: 08/08/2019^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché SLOVENIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SLOVENIA

CONSOLATO GENERALE CAPODISTRIAAMBASCIATA LUBIANA