Politica interna (CROAZIA)

Il quadro politico croato appare nel complesso relativamente stabile, pur essendosi verificate, anche di recente, situazioni di crisi di Governo e di conclusione anticipata della legislatura.

La coalizione di centro-destra tra HDZ (Unione Democratica Croata, partito di maggioranza relativa) e MOST (Ponte delle Liste Indipendenti), su cui si fondava il Governo Plenkovic insediatosi nell’ottobre 2016, è entrata in crisi nella primavera 2017. Dopo la fuoriscita dei Ministri del MOST, l’Esecutivo ha proseguito la propria azione con il sostegno di una coalizione imperniata sull’HDZ e comprendente l’HNS (Partito popolare croato/liberal-democratici). Nella nuova sottile (78 deputati su 151) maggioranza è diventato decisivo il sostegno degli 8 rappresentanti delle minoranze (compresa quella italiana).

Dopo avere superato con successo un articolato processo di adesione, nel corso del quale la Commissione Europea ha monitorato diverse aree riguardanti l’attuazione delle riforme nel settore giudiziario, il rispetto dei diritti umani e delle minoranze, la lotta alla corruzione e al crimine organizzato, la cooperazione con l’ICTY, la politica di concorrenza e gli aiuti di Stato, dall’1 luglio 2013 la Croazia è diventata Membro dell’Unione Europea.

 

 

Ultimo aggiornamento: 19/01/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CROAZIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CROAZIA

CONSOLATO GENERALE FIUMEAMBASCIATA ZAGABRIA