Politica interna (ALBANIA)

Il 25 giugno 2017 si sono tenute le elezioni politiche per il rinnovo del Parlamento.  Il Partito socialista del Premier Edi Rama ha conquistato la maggioranza dei seggi del Parlamento (74 su 140 mandati). Seguono il Partito Democratico (PD) con 43 seggi, il Movimento Socialista per l’integrazione (LSI) con 19, il Partito Giustizia, Integrazione e Unità (PDIU) con 3 e il Partito Socialdemocratico (PSD) con 1 seggio. Il PS si è confermato maggiore partito albanese, con circa il 48% delle preferenze. Il Partito Democratico (PD), guidato da Lulzim Basha si è fermato al 28% delle preferenze. Nel gennaio 2019 si è concretizzato un sostanziale rimpasto di Governo con il cambio di 8 Ministri. Nel giugno 2019 si terranno le lezioni locali nelle 61 municipalità albanesi.

Il Paese ha intrapreso da tempo un processo di riforme interno teso ad avvicinare il suo impianto istituzionale, amministrativo e giuridico agli standard europei, ottenendo nel giugno 2014 la concessione dello status di Paese candidato all’adesione all’Unione Europea.

L’obiettivo politico dominante, a livello bipartasan, è ora rappresentato dall’apertura dei negoziati di adesione all’UE, che l’Italia sostiene e che richiede progressi in vista del Consiglio Europeo di giugno 2019, soprattutto in termini di concreta attuazione della riforma giudiziaria e del ultimazione dei processi di transizione della proprietà.

Ultimo aggiornamento: 29/01/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché ALBANIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in ALBANIA

AMBASCIATA TIRANACONSOLATO GENERALE VALONA