Politica interna (SUDAN)

Dopo la rimozione del Presidente Bashir avvenuta lo scorso 11 aprile u.s., si e' aperta una fase di transizione nel Paese, ancora caratterizzata da una perdurante instabilità economica, tensioni politiche, manifestazioni e disordini. Dal 22 febbraio 2019 vige lo stato di emergenza in tutto il Paese con  maggiori poteri alle Autorità militari e alle forze di sicurezza nel controllo e nel mantenimento dell’ordine pubblico.

Si attende ora la definizione di una nuova compagine governativa che possa guidare il Paese attraverso la transizione che dovrebbe condurre successivamente a nuove elezioni democratiche.

Il regime sanzionatorio unilaterale statunitense e’ stato sospeso temporaneamente dall'ottobre 2017, nel quadro di una piu’ ampia negoziazione bilaterale. I risultati di tale accadimento  tardano ad arrivare per il Sudan, specie per cio' che riguarda le transazioni finanziarie e la presenza di valute pesanti nel paese.

Il Sudan tuttavia resta ancora incluso nella lista statunitense dei Paesi che supportano il terrorismo, elemento che esclude il paese da molti benefici finanziari a livello internazionale.

 

Ultimo aggiornamento: 16/04/2019^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché SUDAN Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SUDAN

AMBASCIATA KHARTOUM