Politica interna (SENEGAL)

ll Senegal è un Paese tradizionalmente democratico, stabile sin dall'indipendenza e che ha saputo sperimentare pacificamente la cosiddetta alternanza politica. Il 25 marzo 2012 si è  concluso un lungo, combattuto ma ordinato processo elettorale con la vittoria alle presidenziali di Macky Sall (di stampo liberale) che si è assicurato il 68% dei voti a fronte del 32% del Presidente uscente Wade, capo del Partito Democratico Senegalese (PDS) e al potere dal 2000. Lo scrutinio, giudicato positivamente dai prinicipali osservatori internazionali, ha dimostrato la maturità politica del Senegal quale esempio di democrazia per il continente africano ed attore fondamentale per rafforzare il dialogo interafricano e regionale. Le  elezioni del luglio 2012 per il rinnovo dell'Assemblea Nazionale hanno assicurato alla coalizione presidenziale anche una consistente maggioranza parlamentare. Le priorità del governo sono: il risanamento dei conti pubblici, mediante la riduzione della spesa (fra i primi provvedimenti del Presidente Sall si ricorda l'abolizione del Senato, per liberare risorse da utilizzare nella gestione dell'emergenza alluvioni dell'estate 2012), il rilancio dell'economia con particolare attenzione al settore agricolo e delle infrastrutture; la lotta alla corruzione, anche nell'ottica di creare condizioni favorevoli all'afflusso di investimenti esteri; la risoluzione delle emergenze sociali (revisione del Piano Takkal per far fronte alle continue interruzioni di corrente, provvedimenti per contenimento del prezzo crescente delle derrate alimentari).

Ultimo aggiornamento: 29/09/2015^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché SENEGAL Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia