Politica interna (BENIN)

Dopo l’indipendenza dalla Francia nel 1960, il Benin ha vissuto un periodo turbolento, inaugurato dal colpo di stato militare del 1963. Nei nove anni successivi si sono susseguiti, infatti, cinque colpi di stato, nove governi e cinque costituzioni, fino al 1972 quando il controllo del potere e’ stato preso dal Colonnello Mathieu Kerekou. Egli ha instaurato un regime di tipo marxista e il Paese e’ stato ribattezzato, nel 1974, Repubblica Popolare del Benin. Alla fine degli anni  ‘80, Kerekou ha abbandonato il marxismo e la democrazia e’ stata ristabilita nel 1990. Sconfitto nelle elezioni del 1991, e’ tornato al potere dal 1996 fino al 2006, quando e’ stato eletto alla Presidenza della Repubblica Thomas Boni Yayi, un banchiere che aveva ricoperto la carica di Presidente della Banca Africana dello Sviluppo per 11 anni.

Le elezioni del marzo 2011 hanno riconfermato il Presidente Boni Yayi per un ulteriore mandato di 5 anni. Le elezioni sono state ritenute regolari da missioni di osservazione, tra cui quella dell’ECOWAS-CEDEAO.

Alle elezioni Presidenziali del marzo 2016 e’ stato eletto, con il 65% delle preferenze, Patrice Talon, influente uomo d'affari.

Il governo Talon e’ ora chiamato ad affrontare i problemi collegati alla crescita economica, alla dilagante disoccupazione giovanile e alla corruzzione, assai diffusa nel Paese.

La politica economica per il 2016 – 2017 prevede il rafforzamento della gestione della finanza pubblica e l’implementazione degli investimenti infrastrutturali (realizzazione di strade, porti e di un nuovo aeroporto internazionale).

 

 

 

Ultimo aggiornamento: 19/04/2017^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché BENIN Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia