Politica interna (GUINEA)

Dopo aver ottenuto l'indipendenza dalla Francia nel 1958, la Guinea Conakry ha conosciuto una lunga e travagliata fase della propria storia politica culminata nel colpo di Stato che nel 2008 ha portato all'assunzione del potere da parte della giunta militare guidata dal Capitano Camara.

Le elezioni presidenziali del 2010 hanno visto la vittoria dello storico leader dell'opposizione Alpha Condé, segnando così l'inizio di un positivo percorso di normalizzazione democratica ed istituzionale.

In vista delle prossime elezioni presidenziali dell'11 ottobre 2015 il Governo guineano e i due principali partiti dell'opposizione (l'Union des Forces Démocratiques de Guinée - UFDG e l'Union des Forces Republicaines - UFR) che sfideranno il Presidente Alpha Conde, hanno firmato un accordo che accoglie le principali richieste delle opposizioni:

la composizione della CENI (Commissione Elettorale Nazionale Indipendente);

la revisione delle liste elettorali degli aventi diritto al voto;

la revisione della composizione delle delegazioni speciali (attualmente dipendenti dal Ministero guineano dell'Interno) che amministreranno le circoscrizioni locali in attesa dello svolgimento delle elezioni amministrative fissate per il 2016.

L'accordo arriva dopo mesi di impasse nei rapporti fra maggioranza e opposizioni, caratterizzati da momenti di tensione e scontri di piazza. Forti sono state le critiche del partito del Presidente Condé (Rassemblement du Peuple de Guinée -RPG) in merito all'annuncio del leader dell UFDG, Cellou Dalein Diallo, principale avversario di Condé, di volersi alleare al secondo turno con Moussa Dadis Camara ex Capo della giunta militare che nel 2008 prese il potere con un colpo di Stato e che nel 2009 represse duramente una manifestazione dell'opposizione causando oltre 150 morti e diversi casi di violenza sessuale. La Comunità internazionale ha espresso apprezzamento per la firma dell'accordo e soddisfazione é stata espressa anche dal Governo guineano e dalle opposizioni che hanno assicurato massimo impegno nell'attuazione dell'intesa.

Il Presidente Condé si è finora impegnato a garantire lo sviluppo di una reale democrazia slegata soprattutto dall’ingerenza dei militari.

Ultimo aggiornamento: 01/10/2015^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché GUINEA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia