Politica interna (NUOVA ZELANDA)

Il sistema politico della Nuova Zelanda segue il modello britannico e si caratterizza per un alto grado di stabilità. C'è una sola aula parlamentare; il ruolo di Capo di Stato è assicurato formalmente dalla Regina Elisabetta II d'Inghilterra, Regina anche della Nuova Zelanda, ed è esercitato a Wellington attraverso un Governatore Generale, scelto dai neozelandesi.

L'impegno democratico dei neozelandesi è molto forte. In genere l'affluenza alle urne in occasione delle elezioni politiche generali che si tengono ogni tre anni raggiunge percentuali del 75-80% dell'elettorato.

Dopo tre mandati del National Party (guidato da John Key), a settembre 2017 si sono tenute nuove elezioni, dall’esito controverso: nessuno dei due principali partiti e’ riuscito ad ottenere la maggioranza assoluta (56 seggi per il National Party  contro i 54 della coalizione Labour – Green Party), ed il New Zealand First di Winston Peters, con 9 seggi, si e’ trovato nel ruolo di ago della bilancia; dopo settimane di trattative e nonostante le storiche differenze tra i due partiti, si e’ giunti alla formazione del governo con a capo la leader Labourista Jacinda Ardern e Peters nel ruolo di vice Primo Ministro e Ministro degli Esteri. Le fondamenta del programma del nuovo governo vertono su sviluppo regionale (mediante l’istituzione di un fondo pari ad 1mld NZD annui), misure a carattere socio-economico (aumento del salario orario minimo a 20 NZD entro il 2020), riforma della banca centrale e delle leggi inerenti la disoccupazione, riesame del budget del Defence Capability Plan stilato nel 2016).

I governi rimangono in carica per tutto il periodo della legislatura e sono rieleggibili. Ciò infonde fiducia agli operatori economici, rassicurati da un ambiente dove si può fare business con prospettive di lunga durata.

Il sistema giuridico neozelandese si basa sulla legge inglese. Il sistema giudiziario è indipendente e la corruzione non è un fenomeno patologico del sistema. I diritti di proprietà privati ​​godono di massima protezione. I contratti sono garantiti, così come i diritti di proprietà intellettuale. Pene e multe vengono applicate all'occorrenza.

Il quadro giuridico stabile è coadiuvato da media liberi e indipendenti, che inducono elevati livelli di trasparenza nell'attività governiva e nel processo decisionale aziendale.

Ultimo aggiornamento: 13/06/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché NUOVA ZELANDA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in NUOVA ZELANDA

AMBASCIATA WELLINGTON