Politica interna (INDIA)

L’India è un’Unione formata da 29 Stati e 7 territori, con Parlamenti e Governi locali.

La Costituzione del 1950 definisce il Paese come una Repubblica sovrana, socialista, laica e democratica, con un Parlamento bicamerale e tripartizione dei poteri. Il Capo dello Stato ha compiti di rappresentanza, mentre il potere esecutivo è esercitato dal Governo, guidato dal Primo Ministro.

Dopo due mandati al governo del Primo ministro Singh, proveniente dalla fila del Partito del Congresso, le elezioni del 2014 hanno aperto una nuova fase politica in India, conferendo un’ampia maggioranza alla Camera Bassa al Partito BJP. Nel giugno 2014 si è quindi insediato un Esecutivo guidato dal Primo Ministro Narendra Modi, gia’ Chief Minister dello Stato del Gujarat, che è sostenuto da una coalizione di partiti nazionali e locali denominata National Democratic Alliance (NDA).

Il Governo Modi ha dato priorità ad un’agenda di riforme e investimenti infrastrutturali, con l’obiettivo di rilanciare la crescita economica ed attirare maggiori investimenti esteri, suscettibili di accrescere la capacità manifatturiera del Paese. In questa prospettiva, l’Esecutivo ha lanciato diverse campagne, prima fra tutte Make in India, per favorire lo sviluppo industriale, seguita poi da Clean India, per un’India più pulita, Digital India, per migliorare le infrastrutture e lo sviluppo telematici e Smart Cities, che punta ad un’urbanizzazione sostenibile.

Dal 2014 ad oggi si sono tenute tutta una serie di elezioni locali che hanno confermato la fase positiva per il Partito BJP, rafforzando l’impressione di solidità del Governo, e la flessione del Partito del Congresso. Il BJP è oggi, come partito unico o in coalizione, alla guida di 21 Stati dell’India (dai sette controllati al momento delle elezioni del 2014). Il Congress, sotto la leadership, a partire da dicembre 2017, di Rahul Gandhi, succeduto alla madre Sonia, ha il controllo solo di tre Stati.

Negli ultimi due anni, il Primo Ministro Modi ha continuato a porre il focus principale del suo governo sull’economia, implementando una serie di politiche, come la demonetizzazione del novembre 2016, finalizzata alla lotta contro l’evasione fiscale, o l’introduzione della Goods and Services Tax del luglio 2017, adottata come tassa unica per beni e servizi applicabile sull’intero territorio nazionale, allo scopo di semplificare il sistema fiscale e promuovere ulteriormente gli investimenti.

 

Ultimo aggiornamento: 06/04/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché INDIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in