Politica economica (USA)

La Casa Bianca ha presentato la sua proposta di budget per l'anno fiscale 2020 che, come di consueto, si estende su un orizzonte di dieci anni fino al 2029. Il documento ricalca l'impostazione dello scorso anno, prospettando uno dei maggiori tagli alla spesa pubblica mai registrati, cui corrisponde un consistente aumento delle spese destinate a difesa e sicurezza interna.

Sul versante delle entrate, la proposta non prevede aumenti di imposte, ma rende permanente la riduzione del prelievo fiscale approvata nel 2017. Dal documento di bilancio emerge come l'Amministrazione attribuisca lo squilibrio dei conti pubblici alla dinamica crescente della spesa; secondo la Casa Bianca, infatti, le entrate fiscali sarebbero in linea con le medie degli ultimi 50 anni, grazie alla sostenuta crescita economica innescata dalla riforma fiscale del 2017. Ne discende che, rispetto alla normativa vigente, la proposta mira a ridurre nel 2020 le spese discrezionali ordinarie, non collegate alla difesa, di 54 miliardi di dollari, portandole a 543 miliardi (-9 per cento). Tenendo conto degli stanziamenti a favore dei ''disaster-relief funds'', il taglio effettivo sarebbe del 4,6 per cento (circa 28 miliardi di dollari), valore in linea con l'obiettivo di riduzione delle spese che il Presidente Trump aveva indicato ai Dipartimenti e alle Agenzie federali (-5 per cento).

Le maggiori riduzioni degli stanziamenti riguardano i Dipartimenti di Stato, della Salute, dell'Istruzione, degli Alloggi, dei Trasporti, l'Agenzia Protezione Ambiente e il Dipartimento dell'Energia. Tagli significativi interesseranno i settori dell'educazione, della tutela dell'ambiente ed i programmi sanitari Medicaid (riservato ai meno abbienti) e Medicare (assicurazione medica per gli anziani). Altri tagli sono previsti per il settore agricolo e gli aiuti alimentari, nonche' per la ricerca.

La proposta di budget vede aumentare notevolmente le risorse destinate alle spese militari ed al controllo dell'immigrazione. Al Dipartimento della Difesa sarebbe assegnato il 5% di risorse in piu' rispetto al budget precedente, mentre viene riproposto il finanziamento per la costruzione del muro sul confine con il Messico per un importo di 8,6 miliardi di dollari. Maggiori fondi verrebbero stanziati per la lotta alla dipendenza da oppiacei ed agli investimenti in materia di cyber.

Il Congresso ha tempo sino alla fine dell'anno fiscale (30 settembre) per approvare la legge di bilancio.

Ultimo aggiornamento: 20/08/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché USA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in USA

CONSOLATO GENERALE BOSTON (Massachusetts)CONSOLATO GENERALE CHICAGO (Illinois)CONSOLATO DI PRIMA CLASSE DETROIT (Michigan)CONSOLATO GENERALE FILADELFIA (Pennsylvania)CONSOLATO GENERALE HOUSTONCONSOLATO GENERALE LOS ANGELES (California)CONSOLATO GENERALE MIAMI (Florida)CONSOLATO GENERALE DI PRIMA CLASSE NEW YORKCONSOLATO GENERALE SAN FRANCISCO (California)AMBASCIATA WASHINGTON