Politica economica (ZAMBIA)

Le recenti e crescenti tensioni politiche, in vista delle elezioni generali fissate per l'11 agosto 2016, non dovrebbero avere un impatto diretto rilevante sulla crescita economica, a meno che la situazione non continui a deteriorarsi nei prossimi mesi di periodo pre-elettorale. L'agenda economica del governo si sta muovendo su linee poco chiare e con prevalente mancanza di concertazione e preparazione, persino per l`introduzione di misure largamente condivisibili. A riprova di ciò, i frequenti ripensamenti nell'ambito della normativa fiscale per il settore minerario e nella determinazione delle tariffe dell'energia elettrica, in particolare per il settore privato.

Sono state introdotte norme per favorire la partecipazione delle ditte locali nell`assegnazione degli appalti pubblici e per assicurare maggiore trasparenza. E' allo studio un rafforzamento di tale approccio, che tuttavia suscita dubbi e perplessita' sul complessivo beneficio che potrà apportare all`economia nazionale.

Il proposito di promuovere una diversificazione economica per ridurre l'eccessiva dipendenza dalla produzione di rame attraverso gli investimenti esteri e il rafforzamento del settore privato non è seguito da chiari orientamenti e decisioni strategiche. Anche la scelta di ricorrere a investimenti privati per ammodernare le principali sei strade di interesse nazionale è rimasta finora priva di effetti concreti.

Ultimo aggiornamento: 13/01/2016^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché ZAMBIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia