Politica economica (NEPAL)

Il Nepal si trova stretto fra i due grandi vicini indiano e cinese. Storicamente, i rapporti commerciali più stretti sono stati con l’India, con la quale e’ in vigore l’accordo commerciale bilaterale Indo-Nepal Treaty of Trade rinnovato per sette anni nel 2016. Primo partner commerciale, l’India rappresenta circa il 70% dell’export (a seguire Usa., Turchia, Germania e UK) e il 65% dell’import nepalese (a seguire Cina, Emirati Arabi ed Indonesia). Tuttavia negli ultimi anni la Cina ha intensificato la propria influenza sul Nepal, mediante importanti investimenti nelle infrastrutture e nel settore pubblico, che hanno superato il tradizionale coinvolgimento indiano. Il Paese si sta notevolmente aprendo in diverse aree e il Governo sta mettendo in atto poiltiche progressive per atrarre investimenti stranieri. Agenzie come il DOI e l’Investment Board (diretto dal Primo Ministro in persona) hanno chiaramento disposto il supporto agli investimenti stranieri. Per i progetti prioritari gli investimenti stranieri sono incoraggiati dal Foreign Investment Policy, 2015. Il Nepal Investment Summit 2017 e’ stato il calcio d’inizio di una reazione a catena: numerose lettere di intento (di investitori stranieri) sono giunte all’attenzione dell’Investment Board Nepal. Le offerte ammontano a circa 22 miliardi di dollari ad oggi. Al momento i principali investitori sono l’India (758 milioni di dollari), la Cina, la Corea del Sud e gli Usa. E’ addirittura stato creato uno Sportello Unico per gli investitori stranieri. Gli IDE permessi sono: Investimenti in azioni (equity); reinvestimento dei proventi derivanti da equity; investimenti sotto forma di prestiti o linee di credito Investimenti sotto forma di beni, ad esempio macchinari e attrezzature. Sono consentiti investimenti al 100% nella maggior parte degli ambiti produttivi, sia industriali sia dei servizi. Si segnalano restrizioni solo in 4 settori: telecomunicazioni (80%), aviazione (dal 49 al 95%), banche e servizi finaziari (dal 20 all’85%), servizi di consulenza e management (51%). Il rimpatrio dei capitali e profitti e’ ammesso. Sono stati firmati anche alcuni accordi bilaterali per la protezione degli investimenti e l’esonero dalla doppia tassazione come il Bippa e il Double Taxation Avoidance Agreement. Tali accordi non sono ancora stati firmati con l’Italia. La maggior parte degli investimenti e’ destinata al settore energetico, a seguire quello manifatturiero, servizi e turismo. Tuttavia, nonostante gli sforzi in atto, il contesto operativo rimane ancora carente. Le carenze infrastrutturali incidono sui costi di produzione. Nonostante il Nepal habbia un potenziale sorprendente di produzione di energia idroelettrica, l’intensita’ elettrica pro capite e’ di appena 200 unita’, una delle piu’ basse al mondo. L’idea di avere una Infrastructure Development Bank ha fatto la sua comparsa gia’ nel 2006 quando la Nepal Rastra Bank ne delineo’ le caratteristiche nella Monetary Policy. Ma ad oggi nulla e’ stato praticamente realizzato. Dal punto di vista della forza lavoro, il Nepal non ha abbastanza risorse umane istruite per soddisfare le necessità dei settori manifatturiero e dei servizi. In ambito giuridico-istituzionale, leggi e accordi sono spesso sovrapposti e contraddittori e gli investitori internazionali lamentano l’inadeguatezza e la scarsa trasparenza della legislazione commerciale.Infine, il mercato dei capitali nel paese non è sufficientemente sviluppato per soddisfare la impellente necessità di credito. Non vi è discriminazione tra gli investitori nepalesi e stranieri in materia di concessione di licenze, costituzione di societa’, tassazione, visti e rapporti di lavoro. Il Nepal ha stipulato accordi per la promozione e la protezione degli investimenti con India, Francia, Germania, Regno Unito, Finlandia e Mauritius. Gli aggiornamenti in materia di normativa e procedure per investire in Nepal sono reperibili sul sito web del Ministero dell’Industria.

Redazione Ambasciata d'Italia a New Delhi

 

Ultimo aggiornamento: 11/07/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché NEPAL Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in NEPAL