Perchè TURCHIA


Economia in crescita

La Turchia è la 17° economia al mondo (World Bank) con un PIL che dal 2002 al 2017 è triplicato passando da 238 a 851 miliardi di USD. La crescita economica è stabile con un tasso medio annuo di sviluppo del PIL reale del 7,4% e 155 miliardi di dollari di investimenti diretti esteri (IDE) negli ultimi 10 anni (ISPAT).


Popolazione giovane e istruita

Il paese conta su una popolazione di 80,8 milioni di abitanti con un'età media di 31,7 anni. Secondo i dati pubblicati da ISPAT, vi sono oltre 950.000 diplomati, la metà dei quali provenienti da istituti professionali e tecnici, e 800.000 nuovi laureati provenienti da 183 università.


Posizione strategica

Ponte naturale tra Europa ed Asia, il Paese dispone di sbocchi efficienti verso i mercati più importanti di queste aeree, con un accesso agevolato a circa 1,6 miliardi di clienti in Europa, Eurasia, Medio Oriente e Nord Africa. La Turchia è anche un importante corridoio per gli approvvigionamenti energetici ed è collocata vicino a oltre il 70% delle riserve energetiche primarie del mondo, mentre il principale consumatore di energia, l'Europa, si trova a ovest della Turchia, il che rende il Paese un cardine nel transito energetico e un terminale energetico nella regione.


Clima favorevole per gli investimenti

Ambiente imprenditoriale favorevole con una media di 6,5 giorni per la costituzione di una società (WB Doing Business Report 2017). 58.418 aziende con capitale estero nel 2017 (Min. Economia). Riduzione dell'imposta sul reddito delle società da 33 a 20% (ISPAT). Numerosi benefici fiscali nelle Zone per lo Sviluppo Tecnologico, Zone Industriali e Zone Franche quali riduzioni sull'imposta societaria e sui contributi previdenziali e assegnazione di terreni. Numerosi incentivi per gli investimenti e possibilità di avvalersi dell'arbitrato internazionale per la risoluzione delle controversie.


Unione Doganale con l'Unione Europea dal 1996

Tra Turchia e Unione Europea è in vigore dal 1996 un'Unione Doganale che ha molto contribuito a rendere l'UE il primo partner commerciale del paese. Sono inoltre in vigore accordi di libero scambio (FTA) con 27 Paesi (Ministero dell'economia). Fonte ISPAT


Ultimo aggiornamento: 13/07/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché TURCHIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in TURCHIA

AMBASCIATA ANKARACONSOLATO GENERALE ISTANBULCONSOLATO IZMIR (Smirne)