Perchè VIETNAM


Produzione

Le credenziali di "hub" manifatturiero del Vietnam sono confermate dai crescenti flussi di IDE (stock totale di 293 mld$, di cui15,8 solo nel 2016) e dallo slancio del comparto (+7,6% nel 2016). Il Paese puo' offrire disponibilita' di manodopera a costi contenuti, parchi industriali ben organizzati e a costi modesti, un vantaggioso sistema di incentivi e tassazione sull'impresa e, grazie alla partecipazione ad una fitta rete di FTAs, possibilita' di esportare a dazi ridotti o senza dazi su una consistente porzione del mercato mondiale, in particolare nel quadrante asiatico.


Mercato Locale

Mercato di oltre 96 milioni di abitanti (dati CIA 2017), il Vietnam ha registrato negli ultimi anni tassi significativi tassi di crescita (+6,2% nel 2016, con previsioni analoghe per il 2017) che, abbinati ai posti di lavoro generati dal consistente flusso di IDE, ai regolari aumenti del minimo salariale e alla crescita di turismo e servizi, ha trainato una forte espansione dei consumi privati. Tale trend, sostenuto dal tradizionale richiamo esercitato dai nostri marchi e lifestyle, apre opportunità significative per l'affermazione dei nostri prodotti sul mercato vietnamita.


Network di Accordi Commerciali

Il Vietnam ha chiuso i negoziati di FTAs con UE (EVFTA, ormai prossimo alla firma), Corea, Unione Euroasiatica e il TPP (con una membership a 11, a seguito del ritiro USA ), e, in qualita' di Paese ASEAN, e' gia' parte di FTAs con Cina, Corea, Giappone, India, Australia e NZ. Per le aziende italiane si aprono diverse prospettive di inserimento: esportazione a dazio zero grazie all'EVFTA in base a fasi successive di liberalizzazione,esportazione a dazio zero o quasi zero verso le piu' importanti economie mondiali (UE, Cina e Giappone) qualora sia realizzato un investimento produttivo nel Paese.


Investimenti e Infrastrutture

La riqualificazione delle infrastrutture (trasporti, energia, strutture sanitarie) riveste un ruolo chiave per le prospettive di crescita e internazionalizzazione. Le autorità - che in mancanza di adeguate risorse finanziarie fanno affidamento sul sostegno IFIs (ADB per la metro n. 2 e 5 in HCMC, WB nel settore ferroviario) e sullo schema PPP- hanno recentemente provveduto all'adozione di misure di sostegno: l'attesa Feed in Tariff per l'energia solare (9,35cent$), nel segno di un focus sempre più radicato su energia pulita e rinnovabili e gli incentivi fiscali in campo ferroviario.


Filiera Agroalimentare

Pur occupando posizioni di leadership nell'esportazione di alcune commodities agricole e prodotti della pesca (pepe, caffe, anacardi, riso), il Vietnam presenta un comparto industriale ancora in via di sviluppo, con criticita' legate all'inquinamento ambientale, all'intrusione salina e all'eccessivo uso di fertilizzanti. Per garantire ai propri prodotti qualita' e rispetto degli standard di sicurezza alimentare, la filiera ha esigenza di tecnologie e investimenti in macchinari, impianti di trattamento, catena del freddo, stoccaggio, ottimizzazione in fase di post-raccolto, packaging.


Ultimo aggiornamento: 01/10/2017^Top^

 

Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché VIETNAM Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in VIETNAM