Perchè ISRAELE


Sistema economico solido

Negli ultimi 5 anni è stata registrata una crescita media annua del 3%. Nel 2017, secondo i dati pubblicati dall?Ufficio Centrale di Statistica israeliano, il Pil ha registrato una crescita del 3,4%. Nel 2018, secondo le ultime previsioni, dovrebbe attestarsi al 3,8%. Il tasso di disoccupazione al 4,2% e? in discesa rispetto al 2016 (4,8%), cosi? come il debito pubblico che e? al di sotto del 60% del Pil. Il tasso d?inflazione continua ad essere basso (0,4%) e la Banca Centrale, per scongiurare spinte deflazionistiche, mantiene a livelli minimi il tasso di interesse.


Positive previsioni macroeconomiche

Il Paese ha un?elevata apertura internazionale e il settore high tech sta trainando positivamente sia le esportazioni di beni che di servizi. Altro settore strategico è quello energetico: le recenti scoperte di nuovi e ricchi giacimenti di gas metano sono fattore di potenziale aumento dell'esportazione futura (stimata a partire solo dal 2021) e anche di minore dipendenza economica nel settore, con una conseguente riduzione del deficit della bilancia commerciale.


Nazione leader in start-up e R&S

Israele è uno dei leader mondiali dell'high-tech (sicurezza informatica,difesa, biomedicali, irrigazione ed energie rinnovabili). La quota di investimenti in ricerca e sviluppo e' pari al 4,3% del Pil. Israele e'il primo Paese al mondo per numero di start-up per abitante e il secondo per investimenti di capitale di rischio pro-capite (293 dollari), mentre in termini assoluti, è il terzo paese per numero di aziende quotate al Nasdaq (83),dopo USA e Cina. Numerose società multinazionali hanno qui stabilito i propri centri R&S (Intel, Microsoft, IBM, Google, etc).


Posizione privilegiata dell'Italia

L'Italia è vista come uno dei principali partner commerciali e alleato strategico in campo industriale, data la limitata dimensione dell'industria israeliana. L'Accordo Intergovernativo di Cooperazione Industriale Scientifica e Tecnologica del 2002 offre concrete possibilità di sinergie industriali e tecnologiche. I forti legami culturali e storici e la complementarietà' dei sistemi, rendono l'Italia un partner privilegiato.


Elevata cultura d'impresa

Il pragmatismo, il retaggio culturale, la tenacia, l'ambizione, l'assunzione del rischio, l'assenza di formalismi e l'appoggio governativo, hanno favorito ricerca ed innovazione e la creazione di importanti sinergie fra il mondo imprenditoriale e quello scientifico/accademico.


Ultimo aggiornamento: 05/10/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché ISRAELE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in ISRAELE

AMBASCIATA TEL AVIV