Crescita del PIL nel 2016

Crescita del PIL nel 2016

Secondo i dati preliminari sulla crescita del PIL pubblicati dall'Ufficio di Statistica, il PIL dell'Ungheria è cresciuto del 2% nel 2016.

 

Notizia segnalata da: ambasciata d'Italia

Turismo in crescita nel 2016

Turismo in crescita nel 2016

In netto aumento l'afflusso di turisti stranieri che si concentra soprattutto nella capitale. Gli italiani, secondi dopo gli inglesi, per numero di notti trascorse nelle strutture ricettive.

 

Notizia segnalata da: ambasciata d'Italia

500 POSTI DI LAVORO DALL’AMERICANA BLACKROCK

500 POSTI DI LAVORO DALL’AMERICANA BLACKROCK

L’americana BlackRock aprirà a Budapest un Innovation Center che creerà 500 posti di lavoro.

 

Notizia segnalata da: ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane

SETTORE AUTOMOTIVE: NUOVA FABBRICA DELLA THYSSENKRUPP

SETTORE AUTOMOTIVE: NUOVA FABBRICA DELLA THYSSENKRUPP

La ThyssenKrupp investirà 11 miliardi di fiorini – ca. 35 milioni di euro – nella costruzione di una nuova fabbrica a Debrecen, creando 250 posti di lavoro entro il 2020.

 

Notizia segnalata da: ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane

BOOM DI ALBERGHI A BUDAPEST

BOOM DI ALBERGHI A BUDAPEST

Nei prossimi quattro anni saranno inaugurati 20-25 nuovi hotel a Budapest, aumentando l’offerta con oltre 2.000 stanze.

 

Notizia segnalata da: ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane

NUOVI CENTRI DI RICERCA DA FONDI EUROPEI

NUOVI CENTRI DI RICERCA DA FONDI EUROPEI

E' prevista la costruzione di un centro di ricerca laser e un centro di ricerca della biologia del suolo, finanziati da fondi europei.

 

Notizia segnalata da: ICE - Agenzia per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane

Homepage UNGHERIA

L’Italia e’ un partner importante per l’Ungheria come lo e’ l’Ungheria per l’Italia.

Legami profondi uniscono i due popoli da lunghissimo tempo al di la’ delle circostanze politiche nei diversi periodi storici. I rapporti bilaterali sono tradizionalmente ottimi e l’Italia gode di una considerevole popolarita’ tra gli ungheresi sia dal punto di vista culturale e turistico che dal punto di vista economico e commerciale grazie anche al sostegno determinante che l’Italia ha offerto all’Ungheria nella riconversione post-comunista.

Sebbene il mercato ungherese non sia particolarmente esteso e nonostante la crisi che ha colpito questo Paese come tanti altri, esistono per l’Italia delle prospettive di sviluppo della propria presenza nel medio e lungo termine soprattutto dal punto di vista degli investimenti in campo manifatturiero, che gode di incentivi (ad es. in materia fiscale per taluni settori) e presenta vantaggi (ad es. il basso costo della manodopera qualificata e la posizione geografica strategica al centro dell’Europa).

Vi e’ una interessante domanda di “italianita’”: gli italiani sono generalmente ben visti e accolti con simpatia. Del resto, il Sistema Italia in Ungheria e’ composto da un tessuto di oltre 2.000 imprese che impiegano piu’di 28.000 persone e producono un fatturato di oltre 4 miliardi di euro.

Al momento, sono particolarmente benvenuti in Ungheria, gli investimenti nei comparti automobilistico, dell’IT, della chimica-farmaceutica ed in generale nelle scienze della vita, ma vi sono potenzialita’ anche in altri settori. I progetti labour-intensive e knowledge-intensive sono accolti con particolare favore e beneficiano di incentivi.

Non mancano alcuni fattori di rischio, soprattutto connessi ad un contesto regolamentare mutevole. Ne sono prova le tassazioni  imposte al settore bancario, assicurativo e dei servizi pubblici (acqua, energia, telefonia). Anche la riforma agricola ha rimesso in discussione la proprietà e l'affitto dei terreni.Tuttavia, piani di investimento seri e profittevoli possono essere tracciati, anche alla luce di una tassazione generalmente favorevole.

L’Ufficio Commerciale dell’Ambasciata d’Italia, l’Ufficio dell’Agenzia ICE a Budapest e la Camera di Commercio Italiana per l’Ungheria sono a disposizione per gli operatori che intendessero esplorare il mercato ungherese.


Perché UNGHERIA

L'Ungheria e' un Paese europeo con buone prospettive di sviluppo in cui l'Italia gode di notevole popolarita'
L'Ungheria ha una posizione geografica e strategica che ne fa una sede ideale per la logistica
L'Ungheria ha risorse umane qualificate, un basso costo del lavoro ed una elevata produttivita' rispetto al salario
L'Ungheria attrae investimenti diretti esteri in alcuni settori anche grazie agli incentivi del Governo ungherese
L'Ungheria gode di consistenti contributi dell'Unione Europea, dai fondi strutturali e dal fondo di coesione
In dettaglio

Dove investire

  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
  • Prodotti farmaceutici di base e preparati farmaceutici
  • Trasporto e magazzinaggio
  • Computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi
  • Altre attività dei servizi
In dettaglio

Cosa vendere

  • Prodotti alimentari
  • Costruzioni
  • Mobili
  • Macchinari e apparecchiature
  • Servizi di informazione e comunicazione
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
02/03/201702/03/2017BudapestAmbasciata d'Italia e Istituto Italiano di Cultura in collaborazione con ICE-AgenziaITALIAN DESIGN DAY

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché UNGHERIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia