Primo rapporto della WB sul Congo-Brazzaville

Primo rapporto della WB sul Congo-Brazzaville

La Banca Mondiale ha pubblicato il primo rapporto sul Congo.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Homepage REPUBBLICA DEL CONGO (BRAZZAVILLE)

L’Italia è un partner storico del Congo, sia perché il suo principale esploratore (cui il Congo ha eretto un mausoleo a Brazzaville) Pietro Savorgnan di Brazza (1852-1905) era un italiano naturalizzato francese e animato da ideali di fratellanza, sia per la storica presenza di ENI nel Paese, che fin dai primi anni dell’indipendenza del Congo ha accompagnato la politica di sviluppo industriale ed energetico del Paese. L’Italia si è sempre distinta per una particolare vicinanza al Congo Brazzaville: è stato il primo Paese a cancellare il debito congolese nell’ambito del Club di Parigi e, assieme a Francia e Belgio, ad avere sempre mantenuto aperta una propria rappresentanza diplomatica a Brazzaville. In parallelo, gli ultimi anni hanno visto una diversificazione della presenza italiana, sempre più articolata, per la presenza di altre imprese nei settori dell’ingegneria, delle costruzioni e dei servizi, con oltre 700 connazionali presenti sul territorio congolese e che contribuiscono operosamente allo sviluppo in atto nel Paese.

Recentemente i contatti tra i due Paesi si sono ulteriormente intensificati, con visite di alto livello da parte in entrambe le direzioni, inaugurate, nel luglio 2014, con la visita del Presidente del Consiglio Matteo Renzi a Brazzaville, con al seguito una nutrita delegazione imprenditoriale. Nel settembre dello stesso anno ha fatto seguito la visita a Roma del Ministro congolese dei Grandi Lavori Jean-Jacques Bouya, contraccambiata nel gennaio 2015 dal Vice Ministro per lo Sviluppo Economico Carlo Calenda, alla testa di una nutrita delegazione di imprenditori e rappresentanti istituzionali. Infine, si è svolta nei giorni 25-28 febbraio 2015 la visita a Roma del Presidente della Repubblica del Congo Denis Sassou N'Guesso, accompagnato dai Ministri degli Affari Esteri, dell'Agricoltura e dell'Allevamento, dei Grandi Lavori, ed infine degli Idrocarburi.


Perché REPUBBLICA DEL CONGO (BRAZZAVILLE)

Quadro macroeconomico favorevole
Risorse naturali e ambientali
Stabilità politica
Posizione geografica
Tentativi di diversificazione economica
In dettaglio

Dove investire

  • Costruzioni
  • Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
  • Attività professionali, scientifiche e tecniche
  • Macchinari e apparecchiature
In dettaglio

Cosa vendere

  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
  • Prodotti alimentari
  • Macchinari e apparecchiature
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché REPUBBLICA DEL CONGO (BRAZZAVILLE) Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia