Aggiornamento macroeconomico del 2016.

Aggiornamento macroeconomico del 2016.

I dati sul PIL 2016 (25 mld di euro), diffusi da questo Istituto Nazionale di Statistica e Eurostat, dimostrano una crescita del 2% (grazie ai miglioramenti nel quarto trimestre 2016), in leggero calo rispetto calo rispetto i risultati del 2015.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia a Riga

Commercio bilaterale tra l'Italia e la Lettonia nel 2015

Commercio bilaterale tra l'Italia e la Lettonia nel 2015

I dati dell'interscambio bilaterale Italia-Lettonia hanno fatto registrare un lieve calo rispetto ai risultati dell’anno precedente.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia a Riga

Commercio internazionale della Lettonia nel 2015.

Commercio internazionale della Lettonia nel 2015.

I dati sul commercio estero della Lettonia del 2015 pubblicati da Eurostat e parzialmente da questo Istituto Nazionale di Statistica hanno fatto registrare un lieve calo rispetto al 2014.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia a Riga

Aggiornamento macroeconomico del 2015. Il Paese rimane per il quinto anno consecutivo fra i primi posti nell’UE in termini di crescita (+2,7%)

Aggiornamento macroeconomico del 2015. Il Paese rimane per il quinto anno consecutivo fra i primi posti nell’UE in termini di crescita (+2,7%)

Vi sono tuttavia segni di un rallentamento con ripercussioni sull’andamento del commercio con l’estero (-0,1%). Le importazioni lettoni si sono leggermente contratte (-1%), mentre le esportazioni sono cresciute del 1,4%.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia a Riga

Elenco delle imprese lettoni “Top 500”

Elenco delle imprese lettoni “Top 500”

Il principale quotidiano economico lettone, “Dienas Bizness”, ha pubblicato anche quest’anno uno studio sulle 500 imprese della Lettonia di maggiori dimensioni/fatturato, su un totale di oltre 90.000 aziende registrate in questo Paese.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia a Riga

Attività svolte dell'Agenzia per gli investimenti e sviluppo della Lettonia (LIAA)

Attività svolte dell'Agenzia per gli investimenti e sviluppo della Lettonia (LIAA)

L'Agenzia lettone per gli investimenti e sviluppo è attivamente impegnata nell'attrazione di nuovi investimenti e fornendo assistenza alle aziende estere interessate.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia in Lettonia

Homepage LETTONIA

Le relazioni politiche sono sempre state ottime fin dalla prima indipendenza lettone. Nel 1920 l'Italia fu la prima grande potenza che votò a favore dell’ammissione della Lettonia alla Società delle Nazioni, aprendo la strada al suo riconoscimento internazionale nel 1921. Inoltre, la tempestività con cui l’Italia aprì nel 1992, all’indomani della riconquistata indipendenza, un’Ambasciata a Riga è ancora oggi considerata con gratitudine come segnale di amicizia del nostro Paese nei confronti della Lettonia. La visita a Riga dell’On. Ministro Frattini il 7-8 settembre 2009, prima visita di un Ministro degli Esteri italiano a Riga, ha dato un ulteriore slancio al rafforzamento delle relazioni bilaterali con la firma l’8 sett. 2009 di un Memorandum d’Intesa per il rafforzamento della cooperazione bilaterale tra i due Ministeri degli Esteri, anche in vista dei rispettivi semestri di Presidenza del Consiglio dell’UE nel 2014-15. Il livello attuale delle relazioni bilaterali è molto buono, con ulteriori potenzialità di crescita attraverso un’auspicabile intensificazione degli scambi di visite e di informazioni, soprattutto all’approssimarsi dei due successivi semestri di Presidenza UE, favorita sin d’ora anche dall’appartenenza dei due Paesi, con il Lussemburgo, al prossimo “Trio” di Presidenza del Consiglio UE (lug.2014-dic.2015). Il rapporto italo-lettone ha comunque registrato il suo momento più alto con l’esteso incontro del Signor Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano con il Presidente lettone Andris Berzins l’8 ottobre scorso a Cracovia. Tale incontro ha seguito di qualche mese quello che l’allora Presidente del Consiglio Letta aveva avuto l’11 luglio a Roma con l’allora Primo Ministro Dombrovskis e ha preceduto quelli che la Presidente della Saeima Aboltina ha avuto il 16 dicembre scorso a Roma con i Presidenti Boldrini e Grasso. La parte lettone ha già più volte manifestato l’auspicio del Presidente Berzins di poter compiere una visita in Italia nel magg.2015, sia per approfondire i rapporti istituzionali bilaterali, sia in quanto Paese in esercizio della Presidenza UE. Da parte lettone vi è inoltre l’auspicio di abbinare la visita all’inaugurazione dell’EXPO Milano, cui Riga ha aderito già a luglio 2011.

Le relazioni culturali tra Italia e Lettonia sono disciplinate dall’”Accordo di collaborazione culturale, scientifica e tecnologica” firmato a Riga il 23 ott.1996 ed entrato in vigore il 4 apr.1999. Non sono presenti istituzioni scolastiche italiane. L'insegnamento dell'italiano è impartito presso l’Università di Lettonia, in cui opera una lettrice inviata dal MAE. L’italiano è insegnato altresì da docenti locali in altre Istituzioni accademiche pubbliche e presso Scuole private. Grazie a una Convenzione tra l'Università di Lettonia e l'Università per stranieri di Siena, dal dic.2001 è possibile sostenere gli esami per i certificati CILS di conoscenza della lingua italiana. Nella capitale lettone opera anche un Comitato Dante Alighieri.

Comunità italiana. Al momento risultano 162 connazionali iscritti all’Anagrafe Consolare. Crescente è il flusso di turisti italiani, soprattutto durante i mesi estivi. Attualmente risultano iscritte in Lettonia al registro delle imprese circa 300 aziende a capitale italiano (totale o misto), anche se sarebbero circa una cinquantina gli operatori italiani effettivamente operanti nel Paese. Salvo pochissime eccezioni, si tratta per lo più di “microimprese” impegnate in attività di intermediazione commerciale, immobiliare, turistica, di consulenza e di ristorazione. Si è comunque registrato negli ultimi anni qualche caso di aziende produttive italiane che hanno “delocalizzato” la produzione nel Paese o che, come i gruppi Luxottica e Marazzi, vi hanno installato la loro centrale logistico-operativa per l’intera area nordico-baltica e per la Russia occidentale.


Perché LETTONIA

Accesso a mercati più grandi
Un Paese ben collegato tra Europa e Asia
Stabilità politica e macroeconomica
Incentivi per gli investitori e gli imprenditori.
Una delle richezze del Paese sono le persone
In dettaglio

Dove investire

  • Macchinari e apparecchiature
  • Servizi di informazione e comunicazione
  • Trasporto e magazzinaggio
  • Legno e prodotti in legno e sugheri (esclusi i mobili); articoli in paglia e materiali da intreccio
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
In dettaglio

Cosa vendere

  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
  • Macchinari e apparecchiature
  • Bevande
  • Prodotti alimentari
  • Mobili
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché LETTONIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia