Fornitura di attrezzature per il reparto di cardio chirurgia del Centro Clinico Universitario del Kosovo

Fornitura di attrezzature per il reparto di cardio chirurgia del Centro Clinico Universitario del Kosovo

Accordo Intergovernativo tra Governo Kosovaro e Governo Italiano per il rafforzamento del sistema sanitario locale: il Ministero della Sanitàdel Kosovo intende acquisire attrezzature per il reparto di cardiochirurgia del Centro Clinico Universitario.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia a Pristina

Homepage KOSOVO

L’interscambio commerciale tra Italia e Kosovo ha registrato un’apprezzabile espansione negli ultimi anni. In particolare, l'Italia è tra i principali partner economici di Pristina.

I rapporti tra i due Paesi sono ancora segnati da un certo squilibrio, dal momento che il Kosovo importa dall’Italia molto più di quanto vi esporti.  L’export di Pristina verso l’Italia nel primo semestre del 2015 ha conosciuto una flessione di circa il 50%, attestandosi intorno ai 16.3 milioni di euro contro un valore di 33.5 milioni di euro dello stesso periodo del 2014; negli ultimi sei mesi del 2014, invece, il valore delle esportazioni kosovare ammontavano a circa 16 milioni di euro. Per quanto riguarda l’import dall’Italia, nel primo semestre del 2015 esso si è attestato attorno ai 97.7 milioni di euro, con un aumento di circa il 16% rispetto allo stesso periodo del 2014, quando il volume è stato di quasi 83.6 milioni di euro. Nel secondo semestre del 2014, invece, le importazioni sono state pari a circa 119.2 milioni, il 22% in più rispetto al primo semestre 2015.

Grazie alla favorevole normativa fiscale e alla vicinanza geografica tra i due Paesi, negli ultimi anni diverse imprese italiane si sono rivolte al piccolo Stato balcanico sia come mercato di esportazione sia come destinazione di investimenti produttivi e di forme di collaborazione con partner locali. A giugno 2015, le imprese con capitale italiano regolarmente registrate presso l’Agenzia del Registro delle Imprese del Kosovo erano 18. Molto richiesti sono prodotti intermedi italiani e nei beni di consumo l’attrattività del “Made in Italy” presso i consumatori di fascia di reddito medio-alta è in crescita.

Tra i settori di interesse per gli investimenti italiani figura quello energetico, in vista dell’annunciato avvio della costruzione della nuova termocentrale Kosova C, della potenza di 600 MW, alimentata a lignite. Vi sono infine opportunità legate alla costruzione dell’Autostrada Pristina-Skopje e dell’Autostrada Morina-Merdare.


Perché KOSOVO

Vicinanza con l'Italia
Utilizzo dell'euro come valuta locale
Legislazione e normativa fiscale favorevoli agli investimenti
Crescita sostenuta e manodopera a costi contenuti
Vicinanza ai mercati UE
In dettaglio

Dove investire

  • Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
  • Legno e prodotti in legno e sugheri (esclusi i mobili); articoli in paglia e materiali da intreccio
  • Servizi di informazione e comunicazione
  • Prodotti tessili
In dettaglio

Cosa vendere

  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
  • Macchinari e apparecchiature
  • Prodotti alimentari
  • Costruzioni
  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché KOSOVO Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia