Turismo. Nuova strategia pubblica di promozione dei flussi turistici inbound.

Turismo. Nuova strategia pubblica di promozione dei flussi turistici inbound.

Nell’ultimo triennio l’Islanda ha registrato una considerevole crescita dei flussi turistici in entrata. Nel 2011 il Governo Sigoudardottir ha presentato una strategia pubblica finalizzata all’incremento del turismo internazionale nel Paese.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Ricerca per lo sviluppo carburanti da fonti rinnovabili.

Ricerca per lo sviluppo carburanti da fonti rinnovabili.

Il Governo islandese intende sostenere progetti finalizzati all’utilizzo dell’energia geotermica ed idroelettrica anche nei trasporti per ridurre la dipendenza dai combustibili fossili.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Settore manifatturiero. Produzioni ad elevate intensita’ energetica.

Settore manifatturiero. Produzioni ad elevate intensita’ energetica.

l’85,7% del consumo energetico in Islanda e’ coperto da fonti rinnovabili (geotermica 66,3%, idroelettrica 19,4%). I bassi costi energetici e vaste aree industriali rendono l’Islanda un’interessante ubicazione per le industrie pesanti.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

New Business Venture Fund (NSA). Finanziamento all’innovazione ed allo start up di attivita’ imprenditoriali.

New Business Venture Fund (NSA). Finanziamento all’innovazione ed allo start up di attivita’ imprenditoriali.

NVA e’ una societa’ di venture capital di proprieta’ dello Stato islandese istituita al fine di sostenere lo sviluppo di progetti aziendali innovativi, con particolare attenzione alle start up.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Incentivi alle imprese per nuovi investimenti

Incentivi alle imprese per nuovi investimenti

Al fine di incentivare l’attivita’ di impresa e gli investimenti in Islanda, nel 2010 e’ stato approvata una legge che consente la concessione di aiuti di Stato alle aziende interessate ad effettuare investimenti nel Paese.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Homepage ISLANDA

I rapporti tra Italia ed Islanda sono eccellenti, anche se, tradizionalmente, i contatti bilaterali a livello politico e governativo sono stati poco frequenti. Il Presidente Grimsson ha partecipato alle celebrazioni a Roma del 150esimo anniversario dell'Unità d'Italia nel 2011. L'ultima visita di un Primo Ministro islandese in Italia risale al 2007 (visita dell'allora Primo Ministro Haarde), mentre da parte italiana le ultime visite ad alto livello (Presidente del Consiglio Berlusconi e Presidente della Camera dei Deputati Casini) risalgono al 2002. Più frequenti i contatti a livello Ministro degli Esteri. Il Ministro degli Esteri islandese si è recato in visita a Roma nel 2011 e, da ultimo, ha partecipato al Transatlantic Dinner offerto dal Ministro degli Esteri Terzi agli omologhi dei Paesi NATO e UE il 27 febbraio 2013 a Roma.

Per l’Italia, l’Islanda rappresenta un partner di interesse, per il rispetto e l’influenza, superiori alla sua taglia geografica e demografica, di cui essa gode nell’ambito di varie organizzazioni internazionali. Questo piccolo Paese, che ha dato prova di notevoli capacità nel mantenere una sua spiccata individualità nel campo delle relazioni internazionali, transatlantiche ed europee, ha inoltre in anni recenti investito all’estero rilevanti risorse finanziarie (tale ultimo aspetto ha peraltro avuto un ruolo determinante in relazione all’ampiezza della crisi economico-finanziaria del Paese).

Dal punto di vista economico, le previsioni di crescita del PIL islandese nel prossimo biennio aprono interessanti prospettive per i tradizionali prodotti dell'eccellenza italiana. In aggiunta, l'Islanda e' in grado di offrire all'Italia ed alle aziende italiane concrete opportunita' di investimento (tutelate anche dall'appartenenza del Paese allo Spazio Economico Europeo) nei settori ad elevato consumo energetico, nel comparto turistico e nel campo dell'Information and Communication Technology. Si possono aprire anche interessanti collaborazioni nel settore dell'energia geotermica, di cui Italia e Islanda sono i primi produttori a livello europeo.

 


Perché ISLANDA

Energia "verde" a basso costo e ridotta tassazione alle imprese.
Ambiente ideale per lo sviluppo di Centri di raccolta e gestione dei dati.
Significativa crescita del turismo inbound.
Incentivi agli investimenti esteri nel Paese.
Settore media-cinematografia. Cofinanziamento di documentari naturalistici e storici sul Paese.
In dettaglio

Dove investire

  • Servizi di informazione e comunicazione
  • Flussi turistici
  • Prodotti della metallurgia
  • Macchinari e apparecchiature
  • Computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi
In dettaglio

Cosa vendere

  • Prodotti della metallurgia
  • Prodotti alimentari
  • Macchinari e apparecchiature
  • Flussi turistici
  • Servizi di informazione e comunicazione
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché ISLANDA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia