Mintransporte cerca prestito per rete strade terziarie

Mintransporte cerca prestito per rete strade terziarie

Il Ministerio de Transporte de Colombia (Mintrasporte) ha avviato le procedure per ottenere dal Banco de Desarrollo de América Latina (CAF) un credito destinato all'esecuzione di un piano per rafforzare la rete delle strade terziarie colombiane.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Bogotá, a dicembre gara per bus fase I “TransMilenio”

Bogotá, a dicembre gara per bus fase I “TransMilenio”

Alexandra Rojas, responsabile di “TransMilenio”, ha annunciato le fasi preparatorie della prossima gara per l'acquisto di nuovi autobus, come previsto dalla “Fase I” del sistema di trasporto pubblico della capitale.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Mobilità urbana e collegamenti territoriali, crediti per 450 milioni di dollari

Mobilità urbana e collegamenti territoriali, crediti per 450 milioni di dollari

Il CAF - Banco de Desarrollo de América Latina – ha assegnato un prestito a lungo termine di 450 milioni di dollari alla Colombia nell’ambito del programma “Ciudades Modernas e Infraestructura para la Integración Territorial Sostenible”.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Grupo Oikos prepara nuovi parchi industriali

Grupo Oikos prepara nuovi parchi industriali

Il Grupo Oikos prepara investimenti di circa 50 milioni di dollari per la costruzione di nuovi parchi industriali alla Sabana di Bogotá.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Benefici fiscali a chi investe nel dopo-guerra

Benefici fiscali a chi investe nel dopo-guerra

Benefici fiscali sono allo studio del governo colombiano a favore delle società che realizzeranno opere di infrastruttura stradale e servizi sociali nelle zone più colpite dal conflitto interno.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Al via lavori tunnel più lungo del paese

Al via lavori tunnel più lungo del paese

Dopo una sospensione di oltre due mesi, sono cominciati in via ufficiale i lavori del Túnel del Toyo, che collegherà le autostrade di quarta generazione Mar 1 e Mar 2.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Homepage COLOMBIA

Nel 2015 l’intercambio bilaterale Italia-Colombia è stato di 1,18 mld di euro (-19,06% rispetto al 2014) con un saldo positivo per l'Italia di 300 mln di euro. Le esportazioni italiane verso la Colombia sono ammontate a 742 mln di euro, mentre le importazioni italiane a 442 mln di euro. Le principali importazioni colombiane dall'Italia sono state: caldaie e macchinari (267 mln di euro), prodotti farmaceutici (90), apparati e materiale elettrico (48), strumenti ottici e fotografici (38,4). Viceversa, le principali esportazioni colombiane verso l'Italia sono state: combustibili e olii minerali (200 mln di euro), prodotti ortofrutticoli (109), caffè, tè ed erbe varie (70).

Investimenti italiani in Colombia

Il grado di investimento italiano in Colombia rimane poco rilevante. Nel 2015 il nostro Paese si é collocato al 19° posto nella graduatoria degli investitori stranieri con 70,2 mln di US$, contro i 19,6 mln di US$ del 2014 (cifra particolarmente bassa dovuta principalmente ad un pesante disinvestimento). Ciononostante si registra un sempre maggiore interesse da parte di aziende italiane in settori come l’abbigliamento, l’automobilistico, l’energetico e la ristorazione. Le migliorate condizioni di sicurezza nel Paese, oltre ad una costante crescita (4,9% nel 2013, 4,6% nel 2014 e 3,1% nel 2015) confermano oggi il posto della Colombia quale Paese di grandi opportunità, soprattutto nei settori estrattivo (carbone e petrolio) e infrastrutture, grazie al vasto programma di rinnovamento e modernizzazione predisposto dal Governo colombiano. La presenza delle imprese straniere è fortemente incoraggiata dalle stesse Autorità locali e le carenze delle reti ferroviaria e stradale offrono molteplici possibilità di inserimento nel Paese. Particolarmente penalizzato il settore minerario, per la lentezza nel trasporto di beni, come anche la scarsità di oleodotti per il trasporto di greggio; la maggior parte del carbone (di cui la Colombia detiene le più importanti riserve di tutto il Sudamerica) e del petrolio, viaggiano ancora via TIR. E' tuttavia in atto un’ampia ondata di ristrutturazioni / ampliamento di porti ed aeroporti in tutto il Paese. Quanto al potenziamento del trasporto urbano, il Ministero dei Trasporti, per alleggerire l'insostenibile traffico in particolare nella capitale, sta diversificando i propri progetti. E’ stata finalmente decisa, dalle Autoritá di Governo, la costruzione della prima linea della metropolitana di Bogotá, in discussione fin dagli anni ’50 e per la quale sono stati garantiti i primi fondi necessari. Le prime gare pubbliche, per i diversi tronchi, sono previste per il 2017, anche se l’avvicendamento a partire dal 1° gennaio 2016, del Sindaco di Bogotá ha riaperto il dibattito sulla forma che prenderà l’annoso processo. Nell’attesa, per ridurre l'alto livello di inquinamento nella capitale, dovuto anche ai gas nocivi rilasciati dai fatiscenti autobus ancora in circolazione, da qualche anno l'Ente gestore del SITP (Sistema Integrado de Transporte Público) ha introdotto autobus a diesel e a motore elettrico. Altre importanti opportunità sono possibili nei settori tessile/moda, design e alberghiero/turistico, in considerazione delle bellezze naturali del Paese e della sua ricchissima biodiversità. Inoltre, l'Accordo di Libero Scambio tra UE-Colombia e Perù, in vigore dal 1° agosto 2013, ha ridotto notevolmente i dazi doganali, facilitando le nostre esportazioni. La presenza italiana in Colombia continua intanto la sua espansione. Il gruppo Assicurazioni Generali, in Colombia dal 1952, è attualmente il principale investitore italiano. Il settore abbigliamento raggruppa nomi noti come Benetton, Diesel, Zegna, Emporio Armani, Ferragamo e Dolce & Gabbana; il settore alimentare è presente con Ferrero, Illycaffé, Lavazza, Segafredo e Barilla; quello delle grandi costruzioni con Salini-Impregilo, Ansaldo/Finmeccanica, Selex e ATV Riva Calzoni; il settore energia, gas e petrolio con Tipiel, ENEL (che possiede la maggioranza in CODENSA) e ACEA; quello automobilistico con Fiat, Alfa Romeo, Maserati, Iveco, Piaggio, Aprilia e NGV Motori; quello tecnologico ed industriale con Trevi, De Longhi e Zambon. 


Perché COLOMBIA

Posizione geografica privilegiata
Risorse naturali
Ambiente favorevole agli scambi commerciali e all’investimento estero
Risorse umane
Piano Nazionale per lo sviluppo (2010-2014)
In dettaglio

Dove investire

  • Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
  • Costruzioni
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
  • Costruzioni
  • Flussi turistici
In dettaglio

Cosa vendere

  • Prodotti alimentari
  • Articoli di abbigliamento (anche in pelle e in pelliccia)
  • Macchinari e apparecchiature
  • Mobili
  • Prodotti chimici
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché COLOMBIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia