X Chiudi


Brasile: paese 22mo nella classifica dai paesi più attraenti per investimenti esteri

Brasile: paese 22mo nella classifica dai paesi più attraenti per investimenti esteri

Il Brasile è tornato nella classifica dei 25 paesi più attraenti per gli investimenti diretti esteri (Ide), stilata dalla società di consulenza nordamericana A.T. Kearney.

 

Notizia segnalata da: www.agenzianova.com

Incontro virtuale del Vice Ministro delle Infrastrutture del Brasile, Marcelo Sampaio, con le società italiane

Incontro virtuale del Vice Ministro delle Infrastrutture del Brasile, Marcelo Sampaio, con le società italiane

Si è tenuto oggi un incontro virtuale del Vice Ministro delle Infrastrutture del Brasile, Marcelo Sampaio, con 26 primarie società italiane, organizzato dall’Ambasciata d’Italia a Brasilia, sul programma delle concessioni infrastrutturali.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Gara di appalto per la concessione dei servizi idrico-sanitari in Alagoas

Gara di appalto per la concessione dei servizi idrico-sanitari in Alagoas

Il BNDES (Banca di Sviluppo Economico e Sociale) e il Governo dello Stato di Alagoas hanno pubblicato un bando riguardante la concessione dei servizi idrico-sanitari nella capitale Maceio e dintorni, di cui beneficeranno 1,5 milioni di abitanti.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

L'aeroporto di Belo Horizonte (Minas Gerais) diventa il primo aeroporto industriale brasiliano e offre importanti sgravi fiscali alle aziende

L'aeroporto di Belo Horizonte (Minas Gerais) diventa il primo aeroporto industriale brasiliano e offre importanti sgravi fiscali alle aziende

La certificazione assegnata dalla Receita Federal (Fisco brasiliano) rende l'aeroporto internazionale di Belo Horizonte il primo aeroporto industriale del Brasile, fomentando l’attrazione di nuovi investimenti.

 

Notizia segnalata da: Consolato Italiano a Belo Horizonte

Brasile: coronavirus, Camera commercio azzera tariffe importazione per 118 prodotti sanitari

Brasile: coronavirus, Camera commercio azzera tariffe importazione per 118 prodotti sanitari

La Camera del commercio estero (Camex) del Brasile ha annunciato di aver azzerato le tariffe di importazione relative a 118 prodotti sanitari utilizzati nel contrasto al nuovo coronavirus.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Settore Infrastrutture - Confermata l’agenda delle aste per le concessioni

Settore Infrastrutture - Confermata l’agenda delle aste per le concessioni

Il Ministro dell’Infrastruttura ha confermato l’intenzione del Governo di mantenere l’agenda delle aste per la concessione di attività nel settore delle infrastrutture per il 2020, nonostante la crisi causata dal COVID-19.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Homepage BRASILE

L’Ambasciata d’Italia a Brasilia, in collaborazione con GM Venture e KPMG, ha pubblicato una guida agli investimenti in Brasile. La guida “Doing Business in Brasile” è scaricabile dal sito web dell'Ambasciata:

https://ambbrasilia.esteri.it/ambasciata_brasilia/it/

QUADRO GENERALE

Le relazioni fra Italia e Brasile, di cui la cooperazione economica rappresenta un asse importante, attraversano una fase molto positiva. Alcuni dati aiutano a spiegare meglio l’importanza del Brasile come partner per le nostre imprese, sia in termini di investimenti che di interscambio commerciale.

Commercio Bilaterale

I recenti dati ICE/ISTAT  fanno rilevare una leggera ripresa delle esportazioni italiane verso il Brasile nel 2019. Le esportazioni italiane ammontano nel 2019 a 3,96 miliardi di Euro, rispetto a 3,87 miliardi di Euro nel 2018, con un lieve incremento del 2,2%. Parimenti, il nostro Paese registra nel 2019 una diminuzione delle importazioni dal Brasile, che nel 2019 sono pari a Euro 3,15 miliardi rispetto a Euro 3,36 miliardi del 2018 (-6,5%). Pertanto il saldo, gia' positivo per l'Italia, sale a Euro 812,6 milioni di Euro (da 509 nel 2018).

L'export in aumento riguarda macchine per impieghi speciali (+8%, Euro 387 milioni), autoveicoli (+ 798%, Euro 157,4 milioni), parti e accessori per autoveicoli (+4,3%, Euro 341,8 milioni), medicinali e preparati farmaceutici (+8,6%, Euro 244,8 milioni), motori e generatori elettrici (+4%, Euro 142,7 milioni). In diminuzione le importazioni dal Brasile di carta e cartone (-16%, Euro 641,4 milioni), minerali metalliferi ferrosi (-30%, Euro 281,8 milioni), cuoio conciato e lavorato (-19%, Euro 194 milioni), carni lavorate e prodotti a base di carne (-11%, Euro170 milioni). In aumento le esportazioni brasiliane di prodotti di colture permanenti (+6%, Euro 450,4 milioni) e non permanenti (+90%, Euro 275,8 milioni) e metalli preziosi (+15,5%, Euro 216 milioni).

Nel 2019, l’Italia ha rappresentato il tredicesimo mercato di sbocco per le merci brasiliane (1,4% la quota dell’Italia sul totale delle esportazioni brasiliane) e quinto Paese destinatario in Europa dopo Olanda, Germania, Spagna e Belgio, mentre si attesta come nono Paese fornitore del Brasile (secondo tra i Paesi europei dopo la Germania), con una quota sul totale delle importazioni brasiliane del 2,28% (Fonte: TDM, Ministero brasiliano dell`Economia).

Investimenti

In termini di flussi, secondo dati pubblicati ad aprile 2019 dal Ministero dell’Economia brasiliano, l’Italia è diventato il principale investitore tra i Paesi che hanno firmato un memorandum d’intesa in materia di facilitazione di investimenti (Stati Uniti, Cina, Giappone, Francia). Secondo tale studio, il flusso di investimenti annunciati dall'Italia per il 2018 ammontava a circa 3,5 mld di USD. Quelli per il primo trimestre del 2019 erano pari a quasi 5 miliardi di USD. Tali dati non tengono conto degli investimenti di circa 4 miliardi di USD recentemente annunciati da FCA per il prossimi anni. 

Per quanto concerne lo stock di investimenti diretti, le ultime statistiche disponibili del Banco Centrale del Brasile relative al 2015 (censimento 2016) vedono l’Italia in decima posizione tra i Paesi investitori con quasi 11 miliardi di dollari (secondo il metodo di calcolo della controparte finale, che tiene conto dell’effettiva proprietà dei capitali). I dati sui flussi tra gennaio 2016 e novembre del 2017 vedono l’Italia in ottava posizione, con 4,3 miliardi di dollari.

Per quanto concerne la composizione degli stock, gli investimenti italiani in Brasile (secondo il concetto dell’investitore finale) si concentrerebbero prevalentemente nell’industria di trasformazione (33,6%), nei settori dell’informazione e delle telecomunicazioni (28%), dell’elettricità e del gas (14,9%) e finanziario (9,2%).

Ancora molto limitati, invece, gli investimenti in Italia da parte di imprese brasiliane, del resto ancora poco propense a internazionalizzarsi, soprattutto al di fuori delle tradizionali aree di interesse rappresentate dal Cono Sud, dall’Africa e dagli Stati Uniti.

Presenza imprenditoriale italiana in Brasile

Nel giugno 2019 L’Ambasciata ha censito 972 filiali di imprese italiane, un aumento di circa il 20% rispetto all’ultimo censimento effettuato nel 2013.

Sul piano qualitativo, le imprese italiane hanno ormai acquisito un ruolo di primo piano su questo mercato in settori strategici per l’economia brasiliana, come energia, telecomunicazioni, acciaio, autostrade e automotive.

Per quanto concerne la localizzazione geografica degli investimenti italiani, oltre che negli Stati del sud, più sviluppati economicamente e meta preferita della nostra imprenditoria (oltre la metà delle nostre aziende sono concentrate nello Stato di San Paolo), le imprese italiane si stanno affacciando nel nord est (Pernambuco, Maranhão, Bahia) ma anche nel centro (Goiás, Mato Grosso do Sul).

 


Perché BRASILE

Un mercato interno di dimensioni continentali
Complementarietà
Centralità
Ricchezza di risorse naturali, commodities e materie prime
Prospettive di recupero economico
In dettaglio

Dove investire

  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
  • Amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria
  • Costruzioni
In dettaglio

Cosa vendere

  • Prodotti alimentari
  • Altri mezzi di trasporto (navi e imbarcazioni, locomotive e materiale rotabile, aeromobili e veicoli spaziali, mezzi militari)
  • Macchinari e apparecchiature
  • Bevande
  • Prodotti delle altre industrie manufatturiere
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
21/09/202024/09/2020RIO DE JANEIROIBP - Istituto Brasiliano di petrolio e gasPARTECIPAZIONE COLLETTIVA ALLA FIERA RIO OIL&GAS 2020
28/09/202002/10/2020RIMINIICE AGENZIAMISSIONE GIORNALISTI A TECNOARGILLA
01/11/202030/11/2020MILANOICE AGENZIAMISSIONE BUYERS E GIORNALISTI ALLA EICMA
11/11/202015/11/2020BOLOGNAICE AGENZIAMISSIONE OPERATORI A EIMA INTERNATIONAL 2020
16/11/202018/11/2020SAN PAOLOICE AGENZIAAGRO EXPO

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché BRASILE Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in BRASILE

CONSOLATO BELO HORIZONTE (Minas Gerais)AMBASCIATA BRASILIACONSOLATO GENERALE CURITIBA (Paranà)CONSOLATO GENERALE PORTO ALEGRE (Rio Grande do Sul)CONSOLATO RECIFE (Pernambuco)CONSOLATO GENERALE RIO DE JANEIROCONSOLATO GENERALE DI PRIMA CLASSE SAN PAOLO