Banche e società di consulenza prevedono miglioramenti per l'economia argentina

Banche e società di consulenza prevedono miglioramenti per l'economia argentina

Per banche e società di consulenza migliorano le prospettive per l'economia argentina. Secondo la media di LatinFocus, il PIL dovrebbe crescere un 3% nel 2016 e un 3,1% nel 2017; l'inflazione dovrebbe raggiungere il 21,5% e il 14,8% rispettivamente.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Concessione Stazione Autobus di

Concessione Stazione Autobus di "Retiro" (Licitazione Ministero Trasporti n. 100/2017)

Licitazione del Ministero dei Trasporti n. 100/2017

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Piano per costruzione nuova città a Vaca Muerta

Piano per costruzione nuova città a Vaca Muerta

Dopo un anno rimasto in sospeso per l’industria petrolifera, le prospettive di miglioramento per il settore stanno rilanciando progetti di infrastruttura nell’area di Añelo, Neuquén, più conosciuto come “Vaca Muerta”.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Lancio della licitazione per il porto della città di Posadas

Lancio della licitazione per il porto della città di Posadas

I documenti di licitazione potranno essere acquistati a partire dal 13 febbraio

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Il Governo argentino annuncia l'implementazione del

Il Governo argentino annuncia l'implementazione del "Progetto Patagonia"

Il Progetto sarà destinato, in particolare, allo sviluppo di settori quali energia convenzionale ed eolica, allevamento e agricoltura, pesca e turismo.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Investimenti nel sistema portuale

Investimenti nel sistema portuale

Capitali pubblici e privati stanno raggiungendo in modo massiccio i porti di Quequén, Puerto Madryn, Comodoro Rivadavia, Ushuaia e la nuova enclave di ItéIbaté.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Homepage ARGENTINA

I rapporti dell’Italia con l’Argentina sono tradizionalmente eccellenti, in virtù degli storici legami culturali che legano i due Paesi e di una forte collaborazione bilaterale nel settore dei Diritti Umani, della cooperazione scientifica e tecnologica e dell’Università. I due Paesi collaborano attivamente anche a livello multilaterale ed onusiano ed in particolare condividono le stesse posizioni, all’interno del Gruppo Uniting for Consensus, per la riforma del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite.

Il Presidente del Consiglio Matteo Renzi è stato fra i primi leader europei a visitare l’Argentina dall’avvio dell’esperienza di governo di Mauricio Macri (nei giorni 15-16 febbraio 2016). L’ottimo stato delle relazioni bilaterali è stato confermato dalla missione del Ministro della Cultura Dario Franceschini (4 marzo 2016) e dalla “Missione di Sistema” guidata dal Sottosegretario di Stato allo Sviluppo Economico Ivan Scalfarotto (17-19 maggio 2016). La Missione di Sistema, annunciata dal Presidente Renzi in febbraio, ha registrato la presenza di un altissimo numero di imprese, Banche, Istituti finanziari - SACE, SIMEST – e Università, a conferma di un grande interesse del mondo produttivo italiano per l’Argentina. Durante la visita si sono firmati 4 accordi.

In occasione dei recenti festeggiamenti del Bicentenario della Repubblica argentina Tucuman (9 luglio scorso) l’Italia è stata rappresentata dal Vice Ministro degli Esteri Mario Giro.  

L’interscambio italo-argentino per il 2015 mostra un calo dell’export argentino verso l’Italia (853,3 milioni di Euro nel 2015 contro gli 882,4 milioni del 2014) ed un leggero aumento nostre esportazioni passate da 1.030,6 milioni nel 2014 a 1.062,9 milioni di Euro nel 2015. Il volume complessivo dell’interscambio è rimasto pertanto sostanzialmente stabile, con un saldo positivo per il nostro Paese di 209,6 milioni di Euro rispetto ai 148,2 milioni del 2014. Quanto ai settori merceologici l´Italia ha esportato principalmente macchine, apparecchi e materiale elettrico, prodotti chimici ed affini, metalli comuni e materiali da trasporto, mentre ha importato dall´Argentina soprattutto prodotti di origine animale ed alimentari. I dati parziali dell'interscambio ad ottobre 2016 mostrano un leggero aumento delle nostre esportazioni rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (883,3 milioni di Euro contro 850,1 milioni) ed una crescita più significativa delle importazioni italiane (da 691,3 milioni di Euro a 796,3 milioni). 

Al di lá di movimenti congiunturali, da qualche anno a questa parte, i maggiori partner commerciali dell'Argentina, sia come paesi clienti (esportazioni) che come paesi fornitori (importazioni), sono stati Brasile, Cina e Stati Uniti che “pesano” complessivamente (dati 2014) per il 33% circa delle esportazioni e per il 52 % delle importazioni del paese, con il  Brasile intorno al 20% per le merci in entrambe le direzioni.

L´Italia si posiziona nei primi 10 fornitori dell´Argentina. Nel 2015 la quota delle importazioni generali del Paeseè stata del 2,5% (una percentuale stabile ormai da molti anni). Per converso, siamo stati “solo” il 18ª paese di sbocco del “hecho en Argentina” con l´1,5% del totale.  Dentro questa limitata quota, il “Made in Italy” ha prestazioni di leader del mercato in molti settori, non a caso quasi tutti del settore della meccanica. Ricordiamo:

> il 46%  delle “Macchine per imballaggio” (75 mil di USD);

> il 29%  delle “Macchine per l´industria alimentare” (25 mil di USD);

> il 71 % delle “Macchine per pelli e cuoio” (10 mil di USD);

> il 50 %  delle “Macchine per il marmo e la ceramica”, pur se con valori piccoli (10 mil di USD).

Nel settore alimentare, la percentuale italiana delle importazioni nel paese é meno della metá della media (1% contro il 2,5), anche se va ricordato che per la pasta e l´olio d´oliva deteniamo oltre il 55% di quota, anche se su valori totali bassi (1,6 mln di USD).

 

 


Perché ARGENTINA

Reperibilitá materie prime
Popolazione che supera i 40 milioni di abitanti
Necessitá di sviluppare le infrastrutture
Disponibilitá di una diversificata industria locale
Mercato regionale
In dettaglio

Dove investire

  • Prodotti alimentari
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
  • Prodotti della metallurgia
  • Prodotti delle miniere e delle cave
  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
In dettaglio

Cosa vendere

  • Macchinari e apparecchiature
  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
  • Apparecchiature elettriche e apparecchiature per uso domestico non elettriche
  • Altri mezzi di trasporto (navi e imbarcazioni, locomotive e materiale rotabile, aeromobili e veicoli spaziali, mezzi militari)
  • Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di trattamento dei rifiuti e risanamento
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché ARGENTINA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia