X Chiudi


Procedure per registrazione presso Ministero dell'Agricoltura per partecipazione a gare d'appalto

Procedure per registrazione presso Ministero dell'Agricoltura per partecipazione a gare d'appalto

Le società italiane interessate a partecipare a gare d'appalto bandite dal Ministero dell'Agricoltura libico sono tenute ad effettuare una pre-registrazione presso il Ministero stesso.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

PROCEDURE PER LA REGISTRAZIONE PER GARE D’APPALTO DELL’HIB

PROCEDURE PER LA REGISTRAZIONE PER GARE D’APPALTO DELL’HIB

La partecipazione alle gare d’appalto bandite dall’Housing and Infrastructure Board (HIB) prevede, tra le condizioni necessarie, la registrazione delle società interessate presso lo stesso Ente.

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia - Tripoli

Dichiarazioni del Vice Primo Ministro Barasi sulla ripresa delle attività economiche in Libia

Dichiarazioni del Vice Primo Ministro Barasi sulla ripresa delle attività economiche in Libia

La ripresa dei lavori per i progetti già cantierati, ha dichiarato recentemente il Vice Premier Barasi, e’ una priorita’ del Governo. La rimessa in moto dell’economia del Paese e’ vista come lo strumento più efficace per migliorare anche la situazion

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

Homepage LIBIA

Anche dopo la rivoluzione del 2011, l’Italia si è confermata, nel complesso, il principale partner economico della Libia. Il mercato italiano è la meta principale dell’export libico, avendo assorbito nei primi mesi del 2012 oltre un quinto delle esportazioni dalla Libia. Nello stesso periodo, circa il 10% delle importazioni libiche sono giunte dall’Italia, facendo del nostro Paese il terzo Paese fornitore della Libia.

Il valore dell’intercambio è cresciuto del 140% nei primi sette mesi del 2012 rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. In tale periodo, la crescita più marcata ha interessato le esportazioni italiane verso la Libia, aumentate del 223% rispetto allo stesso periodo del 2011, mentre le importazioni italiane dalla Libia sono cresciute del 130% circa.

Sul fronte delle importazioni italiane dalla Libia, non si ravvisano significativi margini di crescita per prodotti diversi da quelli energetici (gas e greggio), stante l’assenza di un tessuto industriale in loco. Unica eccezione potrebbe essere costituita dai prodotti derivanti dalla lavorazione dell’acciaio e dei materiali ferrosi, ove venissero confermate le prospettive di sviluppo della  maggiore industria siderurgica del Paese, la LISCO-Libyan Iron and Steel Company, avente sede a Misurata, prevista raddoppiare la propria produzione nei prossimi anni.

Prima della rivoluzione del 2011 operavano in Libia oltre 100 aziende italiane, principalmente impegnate nei settori delle costruzioni, ingegneristica, impiantistica industriale e servizi collegati al settore petrolifero. Tra le principali aziende italiane ricordiamo ENI (joint venture con la National Oil Corporation), IVECO (opera in joint venture con il Ministero dell’Industria Libico per la produzione di autocarri e autobus), Agusta Westland-Finmeccanica (detiene il 50% del capitale della LIATEC, azienda che assembla elicotteri), Saipem, Salini, Impregilo, Con.I.Cos, Bonatti, Italcementi, Dietsmann, Ferretti International, Danieli, Sirti.

Dopo la liberazione del Paese, la percentuale delle aziende italiane rientrate in Libia è ad oggi stimabile al 70%. Di queste, tuttavia, solo la metà ha effettivamente ripreso le attività produttive. Per la restante parte, l’inattività delle imprese italiane (alla pari delle altre ditte straniere) è determinata dalla mancata ripresa dei contratti in essere con committenti pubblici in ragione della posizione attendista assunta dal precedente Esecutivo libico.


Perché LIBIA

Prossimita' dei mercati
Prospettive di crescita nel settore dei semilavorati e delle costruzioni
Prospettive nel settore delle energie rinnovabili
Prospettive nel settore agroalimentare
Free Zone di Misurata
In dettaglio

Dove investire

  • Servizi di informazione e comunicazione
  • Mobili
  • Prodotti dell'agricoltura, pesca e silvicoltura
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
  • Costruzioni
In dettaglio

Cosa vendere

  • Costruzioni
  • Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
  • Macchinari e apparecchiature
  • Autoveicoli, rimorchi e semirimorchi
  • Mobili
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché LIBIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in LIBIA

CONSOLATO GENERALE BENGASIAMBASCIATA TRIPOLI