Annunciato nuovo progetto su energie pulite

Annunciato nuovo progetto su energie pulite

L’amministratore delegato della Compagnia petrolifera nazionale del Kuwait (KNPC), Mohammed Ghazi Al-Mutairi, ha reso nota l’intenzione della compagnia di pubblicare a febbraio un bando di gara sulle energie pulite.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Partenariati pubblico-privati anche per progetti museali e nel turismo

Partenariati pubblico-privati anche per progetti museali e nel turismo

L’Autorità per i partenariati pubblici del Kuwait (KAPP) sta valutando l’opportunità di estendere lo scopo dei partenariati tra pubblico e privato anche nel settore museale e del turismo.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

Nuove regole doganali, obbligo per pallettizzazione merci

Nuove regole doganali, obbligo per pallettizzazione merci

L’Autorità doganale del Kuwait ha introdotto, attraverso l’Associazione nazionale delle società e degli agenti di spedizione (KSCAA), una nuova disposizione che rende obbligatoria la pallettizzazione delle merci.

 

Notizia segnalata da: Internationalia www.internationalia.org

QUARTA EDIZIONE DELLA 'GULF DEFENSE AND AEROSPACE EXHIBITION CONFERENCE' (KUWAIT CITY, 12-14 DICEMBRE 2017)

QUARTA EDIZIONE DELLA 'GULF DEFENSE AND AEROSPACE EXHIBITION CONFERENCE' (KUWAIT CITY, 12-14 DICEMBRE 2017)

Dal 12 al 14 dicembre pp.vv. avrà luogo a Kuwait City la quarta edizione della fiera e conferenza internazionale biennale sulla difesa e la sicurezza denominata ''Gulf Defense & Aerospace Exhibition and Conference'' (GDA).

 

Notizia segnalata da: Ambasciata d'Italia

FONDO PER LO SVILUPPO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE KUWAITIANE. AGGIUDICATO ALLA LATTANZIO GROUP UN PROGETTO DI CONSULENZA DI 850.000 USD

FONDO PER LO SVILUPPO DELLE PICCOLE E MEDIE IMPRESE KUWAITIANE. AGGIUDICATO ALLA LATTANZIO GROUP UN PROGETTO DI CONSULENZA DI 850.000 USD

Varato nei giorni scorsi in Kuwait il Fondo per lo sviluppo delle PMI kuwaitiane, istituito con la legge n. 98/2013.

 

Notizia segnalata da: AMBASCIATA

Homepage KUWAIT

e ottime relazioni politiche tra i due Stati hanno subito un’accelerazione a partire dal 2009, con la visita in Italia del Primo Ministro kuwaitiano, seguita nel 2010 da quella dell’Emiro. Nel 2012 si e' registrata la presenza del Ministro della Difesa, Giampaolo Di Paola (marzo 2012) e del Ministro dello Sviluppo Economico, Corrado Passera, il quale ha partecipato alla 13.ma Ministeriale dell’International Energy Forum a Kuwait City (marzo 2012). Nel novembre 2012, si e’ avuta la visita del Presidente del Consiglio, Prof. Mario Monti, il quale ha avuto incontri con l’Emiro, il Primo Ministro e numerosi Ministri (Commercio, Industria ed Edilizia; Programmazione e Sviluppo; Finanze, Istruzione ed Universita’; Sanita’; Petrolio; Difesa). Il 12 e 13 gennaio 2013, a tale proposito, il Ministro della Difesa Giampaolo Di Paola e' nuovamente tornato in visita ufficiale in Kuwait. I rapporti italo-kuwaitiani sono da subito stati posti tra le priorita' del Governo presieduto dall'On. Letta. Il segno piu' manifesto di questo interesse si e' avuto con la visita del Ministro degli Affari Esteri, Emma Bonino, lo scorso 6-7 luglio. Molte le trematiche affrontate, con particolare enfasi sulle relazioni economico-commerciali bilaterali e sui possibili investimenti da effettuare nei reciproci paesi. Il 24 settembre 2013 si e’ avuta la presenza del Sottosegretario alla Difesa, Sen. Roberta Pinotti, la quale ha avuto colloqui con il Ministro della Difesa, Sheikh Khaled Al-Jarrah Al-Sabah, e con l’Assistant Undersecretary for Foreign Procurement, Khaled Al-Arada. Il 15 gennaio 2014 il Vice Ministro degli Esteri, On. Lapo Pistelli, e' giunto per partecipare alla Seconda Conferenza dei Donatori sulla Siria, incontrando il suo omologo kuwaitiano Khaled Al Jarallah. Il 4 febbraio 2014 inoltre il Presidente del Consiglio, On. Enrico Letta, e' giunto in visita ufficiale in Kuwait, incontrandosi con Emiro e Primo Ministro. Molto importanti i risultati ottenuti, soprattutto sul piano finanziario: il Kuwait Investment Authority (KIA), il fondo sovrano piu' antico del mondo, ha deciso di investire nel Fondo Strategico Italiano una cifra pari a 500 milioni di euro, a sostegno delle piccole e medie imprese italiane. Tale visita e' stata ricambiata con la presenza in Italia in visita ufficiale (17 settembre 2014) del Primo Ministro kuwaitiano, Sheikh Jaber Al Mubarak Al Sabah, accompagnato dai Ministri degli Esteri, della Difesa, del Petrolio e delle Finanze. Alla cerimonia di inaugurazione di EXPO Milano 2015 (1 maggio 2015) ha invece partecipato il Ministro dell' Informazione, Sheikh Salman Al Sabah, il quale ha colto l'occasione della sua presenza in Italia per incontare a Roma il Ministro dei Beni e delle Attivita' Culturali, On. Dario Franceschini.

Negli ultimi anni il Kuwait ha dimostrato di voler attrarre maggiori investimenti esteri introducendo nuove leggi economiche che, da un lato, favoriscono il clima degli investimenti, i diritti di proprietà intellettuale, e le relazioni commerciali e che, dall’altro, promuovono il settore privato nell'economia attraverso il programma di privatizzazioni e di partenariato pubblico privato e l'apertura di nuove aree  agli investimenti privati ​​locali e stranieri come le “utilities” (produzione di energia elettrica e acqua in progetti di desalinizzazione), e mega progetti infrastrutturali. La ritardata attuazione del piano di sviluppo 2010-2014 di 102 miliardi di euro, dovuta al lungo conflitto tra parlamento e governo, offre ora notevoli opportunita’ alle aziende italiane di vari settori (costruzioni, attrezzature “oil and gas”, infrastrutture, attrezzature sanitarie, arredamento) in quanto l'elezione di un parlamento vicino all'establishment kuwaitiano quale quello eletto il 27 luglio 2013 puo’ contribuire ad un più efficiente processo decisionale che porti alla definitiva approvazione dei numerosi progetti previsti. Inoltre, il Kuwait e’ aperto al commercio estero, non prevedendo restrizioni quantitative alle importazioni (ma vieta l’importazione di alcuni prodotti per motivi religiosi, di salute e di sicurezza).  Non vi sono limiti ai trasferimenti di capitali e il dinaro kuwaitiano, una valuta  forte e stabile, e’ liberamente  convertibile e trasferibile. Infine, l’elevato PIL pro-capite (oltre 47.000 euro) ed un notevole surplus di bilancio (oltre il 20% del PIL dal 2010) per 13 anni consecutivi, consentono di poter affermare che quello attuale e’ un momento particolarmente propizio per investire e penetrare commercialmente il mercato locale.


Perché KUWAIT

Economia di mercato aperto
Un piano di sviluppo ambizioso
Elevato PIL pro- capite ed un surplus di bilancio per 13 anni consecutivi
Posizione strategica nel Golfo Persico
Incentivi agli investitori stranieri
In dettaglio

Dove investire

  • Coke e prodotti derivanti dalla raffinazione del petrolio
  • Costruzioni
  • Energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata (anche da fonti rinnovabili)
  • Macchinari e apparecchiature
  • Sanità e assistenza sociale
In dettaglio

Cosa vendere

  • Macchinari e apparecchiature
  • Fornitura di acqua; reti fognarie, attività di trattamento dei rifiuti e risanamento
  • Costruzioni
  • Computer e prodotti di elettronica e ottica; apparecchi elettromedicali, apparecchi di misurazione e orologi
  • Mobili
In dettaglio

Opportunità d'affari

Logo Extender

Prossime attività promozionali

Inizio EventoFine EventoLuogo Ente promotoreAttività promozionale
Nessuna attività promozionale programmata

Tutte le attività promozionali
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché KUWAIT Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia