Overview (CANADA)

Il Canada è un Paese a reddito elevato, con solide basi economiche e finanziarie, ricco di materie prime e con una cospicua base industriale.

Il settore primario contribuisce al Pil per circa il 9%, quello secondario  per il 20%, ed il terziario per circa il 71%.

La stabilità del sistema politico ed economico, le condizioni del mercato del lavoro, di costo dei fattori di produzione e di accesso al credito, unitamente all’apprezzamento dei prodotti italiani e alla politica di apertura al commercio internazionale seguita tradizionalmente da tutti i Governi, rendono il Canada un Paese di interesse per le aziende italiane interessate ad accrescere le proprie esportazioni, o ad insediarsi per internazionalizzare la propria presenza produttiva. Il Canada e' parte del North American Free Trade Agreement (NAFTA) con Stati Uniti e Messico.

Ha concluso con l'Unione Europea l'accordo di libero scambio "CETA" (Comprehensive Economic and Trade Agreement), firmato il 30.10.2016, che entrera' in vigore il 21.9.2017 e rappresenta uno dei piu' ambiziosi accordi commerciali su scala globale. Si stima che determinera' una crescita dell'interscambio bilaterale di beni e servizi del 22,9 %, per circa 26 miliardi di Euro. Oltre all'abolizione pressoche' totale dei dazi doganali, l'accordo prevede misure quali l'apertura degli appalti pubblici alle imprese europee, la protezione di indicazioni geografiche e denominazioni di origine, marchi e brevetti, il mutuo riconoscimento delle qualifiche professionali, la liberalizzazione del commercio nel settore dei servizi.

Di potenziale interesse per le imprese anche i programmi di sviluppo infrastrutturale, che il Governo federale ha deciso di finanziare massicciamente con un programma di 186 miliardi fino al 2028.

L’Italia si e’ confermata nel 2016 ottavo Paese fornitore del Canada (terzo fornitore europeo dopo Germania e Regno Unito), proseguendo il trend positivo dell’ultimo decennio; sotto il profilo delle importazioni il nostro Paese e’ stato invece il dodicesimo mercato per l’export canadese. L’ente statistico nazionale canadese ha rilevato nel 2016 un interscambio commerciale (dati in dollari canadesi; tasso di cambio: 1 euro = 1,4 CAD $) di 9,88 mld, pari a ca. 7,05 mld euro (+ 2,3%). Il valore delle esportazioni italiane e’ stato di 7,54 mld (ca. 5,38 mld euro, +2,31%), a fronte di 2,34 mld di esportazioni canadesi (ca. 1,67 mld euro, +2,68%). Di conseguenza il saldo positivo per l’Italia e’ stato di 5,2 mld (ca. 3,7 mld euro).

Tra i principali comparti del nostro export figurano: macchinari (1,81 mld, -1,2%); bevande e alcolici (598,3 mln, +4,21%); vetture, automobili e parti (536,2 mln, -6,8%); prodotti farmaceutici (467,8 mln, -4,5%); strumenti ottici e medici (306,5 mln, +7,45%). Le principali categorie di prodotti importate dal Canada sono state invece: prodotti farmaceutici (486,6  mln, -0,42%); cereali (395,8 mln, -26,55% ); combustibili minerali fossili (237,6 mln, +222,3%); macchine e parti, reattori (227,1 mln, -3,54%).

Ultimo aggiornamento: 05/08/2017^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato

 

Perché CANADA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia