Overview (CANADA)

Il Canada è un Paese a reddito elevato, con solide basi economiche e finanziarie, ricco di materie prime e con una cospicua base industriale.

Il settore primario contribuisce al Pil per circa il 9%, quello secondario  per il 20%, ed il terziario per circa il 71%.

La stabilità del sistema politico ed economico, le condizioni del mercato del lavoro, di costo dei fattori di produzione e di accesso al credito, unitamente all’apprezzamento dei prodotti italiani e alla politica di apertura al commercio internazionale seguita tradizionalmente da tutti i Governi, rendono il Canada un Paese di interesse per le aziende italiane interessate ad accrescere le proprie esportazioni, o ad insediarsi per internazionalizzare la propria presenza produttiva.

Il Canada e' parte dal 1994 di un accordo di libero scambio con gli USA ed il Messico (NAFTA) recentemente rinegoziato e rinominato USMCA, che dovrebbe essere siglato dalle tre parti entro la fine del 2018.

Il 21 settembre 2017 e’ entrato provvisoriamente in vigore (nelle more delle ratifiche di tutti i Parlamenti nazionali degli Stati UE) il CETA - “Comprehensive Economic and Trade Agreement” tra l’Unione Europea ed il Canada che, secondo uno studio della Commissione UE, potrebbe incrementare l’interscambio commerciale del 22,9%.

Oltre alla liberalizzazione pressoché totale delle linee tariffarie, il CETA prevede misure quali l’apertura degli appalti pubblici canadesi alle imprese europee, la protezione delle indicazioni geografiche, denominazioni di origine, marchi e brevetti, l’agevolazione degli spostamenti dei lavoratori intra-corporate ed un trattamento privilegiato in materia di investimenti.

Di potenziale interesse per le imprese anche i programmi di sviluppo infrastrutturale, che il Governo Federale ha deciso di finanziare massicciamente con un programma di 186 miliardi fino al 2028.

Per quanto riguarda gli scambi bilaterali, i dati dell’Agenzia Nazionale di Statistica canadese, Statistics Canada, (valuta : dollaro canadese - CAD) mostrano che nel 2017 l'Italia si e' confermata ottavo Paese fornitore in assoluto, e terzo fornitore europeo (dopo Germania e Regno Unito).

Le esportazioni italiane, in costante crescita dal 2009, sono state pari a 8,15 mld $ CAD, a fronte di 2,29 mld di importazioni dal Canada.

I principali settori dell'export italiano sono stati : macchinari (1,95 mld); mezzi di trasporto (646,8 mln); bevande e alcolici (vino in particolare) per un valore di 634,7 mln; prodotti farmaceutici (481,05 mln).

Le prime tre tipologie di prodotti importate dal Canada sono state invece: prodotti farmaceutici (463,52 mln); prodotti petroliferi (423,76 mln); macchinari (236,53 mln).

Anche nei primi otto mesi del 2018 si e’ registrata una crescita dell’interscambio bilaterale; le esportazioni italiane sono state pari a 6,06 mld $ CAD, a fronte di importazioni dal Canada per 2,23 mld $ CAD. Il saldo della bilancia commerciale e’ stato pertanto positivo per l’Italia per 3,83 mld $ CAD.

Ultimo aggiornamento: 11/10/2018^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CANADA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CANADA

CONSOLATO GENERALE MONTREAL (Quebec)AMBASCIATA OTTAWACONSOLATO GENERALE DI PRIMA CLASSE TORONTO (Ontario)CONSOLATO GENERALE VANCOUVER (Columbia Britannica)