Overview (SUD AFRICA)

Grazie a una popolazione giovane e in espansione e a una crescita economica sostenuta e sempre più diversificata, l’Africa diventerà nel prossimo futuro un elemento sempre più importante dell’economia e della politica mondiale. In questo contesto, il Sud Africa rappresenta un attore imprescindibile: è l’economia più avanzata e diversificata del continente, costituendo non solo un mercato di grande interesse in quanto tale, ma anche una porta d’ingresso essenziale verso i mercati della regione grazie alla buona rete infrastrutturale, alle forti istituzioni finanziarie, alla solidità delle istituzioni democratiche e all’indipendenza del potere giudiziario.

Negli ultimi anni si è assistito ad una consistente crescita delle nostre esportazioni in Sud Africa. Il 2018 ha confermato questo trend positivo (+8,5%), e l’export italiano verso il Sud Africa ha superato i 2 miliardi di euro, segnando un record storico in termini di valore e il migliore risultato degli ultimi dieci anni in termini di quota di mercato (2,8%). Macchinari e apparecchiature industriali rimangono stabilmente la prima voce del nostro export (circa il 30% per 632 milioni di euro) con risultati che variano nei diversi comparti, ma che dimostrano presente in tutti i settori della diversificata economia sudafricana (in crescita le macchine agricole, le macchine per confezionamento e imballaggio, le macchine movimento terra e per costruzioni e le macchine per sollevamento e movimentazione, mentre in calo risultano le macchine per l'industria alimentare, le macchine utensili, le attrezzature per la refrigerazione industriale e le macchine per la lavorazione della plastica). I prodotti derivati dalla raffinazione del petrolio sono stati la seconda voce delle nostre esportazioni (+91% rispetto al 2017). Buoni risultati fanno registrare gli articoli in gomma e plastica (cresciuti del 18,7%, raggiungendo i 130 milioni di euro e rappresentando il 6% del totale), l'agroalimentare (cresciuto del 9,5% per raggiungere i 123milioni e il 5,7% del totale) e in particolare le bevande (+21,8% e 11 milioni), il comparto della metallurgia (+10,3% e 113 milioni), prodotti farmaceutici (+3,4% e 101 milioni) e gli articoli in carta e cartone (+20,2% e 42 milioni).

In parallelo ai dati positivi relativi all'interscambio commerciale, si assiste ad una presenza sempre più rilevante nel Paese di aziende industriali italiane di primaria importanza, che si affiancano alle tante già attive (tra cui Ferrero, Maccaferri, Magnetto Automotive, ecc.): da CNHI/Iveco ad Enel Green Power, da Ariston Thermo Group a Eni, da CMC a Salini/Impregilo, da Ansaldo Energia a Building Energy, da Terni Energia ad Enertronica.

Nel settore energetico, in particolare, nel corso delle varie fasi del Programma nazionale di sviluppo (REIPPPP) le aziende italiane si sono finora aggiudicate un numero crescente di appalti che, per capacità degli impianti ed entità degli investimenti in gioco, hanno segnato un’affermazione senza precedenti, rendendo le aziende italiane protagoniste della transizione energetica sudafricana.

Si rileva pertanto una rinnovata consapevolezza della nostra imprenditoria sulle prospettive di crescita del Paese, sulla sua importanza come porta di ingresso della maggior parte dei prodotti e dei beni di consumo destinati all'Africa sub-sahariana e come base di produzione congiunta per raggiungere gli altri mercati della regione. Questa importanza non potra’ che accrescere quando dovesse entrare in vigore l’accordo per la costituziona di una African Continental Free Trade Area (AfCFTA).

Ultimo aggiornamento: 27/08/2019^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché SUD AFRICA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in SUD AFRICA