Disponibilità materie prime (CROAZIA)

Logo Viaggiare Sicuri
Materia PrimaUnità2012201320142015201620172018
gas naturale (riserve estraibili) milioni di m3/anno 24315.00 21369.00 17933.00 14929.00 13168.00
legname milioni m3/anno 5.35 5.84 6.40 6.40 5.80
petrolio (riserve estraibili)) migliaia m3/anno 9296.00 11371.00 11162.00 10695.00 11027.00
pietra calcarea e marna (riserve estraibili) - materia prima per prod. cemento migliaia tonn./anno 421244.00 417241.00 412486.00 408961.00 401802.00
pietra naturale architettonica (riserve estraibili) 000 m3/anno 30833.00 29179.00 28454.00 26509.00 25876.00
sabbia e ghiaia per edilizia (riserve estraibili) migliaia di m3/anno 178830.00 158743.00 135433.00 136006.00 145612.00

^Top^

Osservazioni

La Croazia non dispone di risorse naturali in quantita' tali da soddisfare le necessità della propria produzione industriale. Per quanto concerne le materie prime energetiche il Paese puo’ contare sull’estrazione (comunque in quantita’ non sufficienti per il fabbisogno nazionale), di petrolio e gas.

Petrolio - la produzione petrolifera avviene in 33 campi per l’estrazione (situati in Slavonia – Bacino pannonico) mentre il condensato di gas di petrolio si produce in 8 impianti. Le riserve accertate di petrolio sono di ca. 11 milioni di m3. La produzione lorda di petrolio greggio nel 2016 e' stata di ca. 678.000 tonnellate, mentre quella di derivati di petrolio ha raggiunto 3,6 milioni di tonn.

Gas - i giacimenti esistenti di gas naturale in Croazia sono ubicati in Slavonia (bacino pannonico; 17 campi di estrazione) e nell’Adriatico settentrionale (bacino adriatico – 9 campi di estrazione); la produzione di gas da fonti proprie copre il 68% ca. del fabbisogno nazionale.

Legname - su un totale di ca. 2,7 milioni di ettari di foreste il 78% ca. e’ di proprietà statale. La maggior parte del patrimonio forestale (l’84% ca.) e’ composto dalle latifoglie (in particolare faggio e rovere), mentre il 16% conifere (soprattutto abete e ginepro). Le scorte di legno sono di ca. 418,6 milioni di m3 ; la crescita annuale e' di ca. 10,5 milioni di m3. Per scopi economici e’ consentito utilizzare un massimo di 6,4 milioni m3/anno (cosìddetto ETAT). La quantità di legname abbattuto e' di oltre 5 milioni di m3/anno (di cui faggio ca. Il 36%, rovere ca. 21%, carpine 9%, abete 6%). L’Italia è il principale acquirente croato di legno grezzo e segati di legno  (ca. il 43% del valore dell’export croato del comparto)

Pietra naturale - la pietra per uso architettonico ed edile è, per il suo valore, una tra le materie prime minerarie più importanti in Croazia: le scorte estraibili di pietra naturale sono di ca. 29 milioni di m3. La produzione di blocchi di pietra (ca. 150.000 t/anno) si aggira intorno allo 0,24% della produzione mondiale; le scorte permettono una produzione maggiore.


^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché CROAZIA Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in CROAZIA

CONSOLATO GENERALE FIUMEAMBASCIATA ZAGABRIA