Disponibilità materie prime (VIETNAM)

Logo Viaggiare Sicuri
Materia PrimaUnità2012201320142015201620172018
Carbone produzione Milioni di tonnellate 46.00 45.00 39.00 47.00 0.00 40.42 42.76
Carbone riserve Miliardi di tonnellate 0.00 0.00 0.00 0.00 0.00 2800.00 2800.00
Gas produzione Miliardi di metri cubi 332.00 342.00 360.00 376.00 0.00 9.61 10.10
Gas riserve Miliardi di metri cubi 0.00 0.00 0.00 24.00 0.00 1000.00 1000.00
Petrolio produzione Migliaia di barili al giorno 343.00 344.00 320.00 352.00 0.00 244.00 240.00
Petrolio riserve Miliardi di barili 4.00 0.00 4.40 4.00 0.00 2.00 2.00

^Top^

Osservazioni

PETROLIO E GAS sono uno dei principali catalizzatori di valuta straniera e tecnologia per il Vietnam. Il settore contribuisce a circa il 28-30% del bilancio nazionale.

L’attività esplorativa dei giacimenti offshore, intensificata dal 2011, ha permesso di accertare riserve pari a 4.4 mld di barili. Il Paese figura al terzo posto per riserve accertate nella regione Asia-Pacifico.

L’attività estrattiva, avviata nel 1986 e cresciuta fino al 2004 quando ha superato i 400.000 barili al giorno (b/d), é stata ridotta a 300.000/350.000 b/d. L'attuale produzione é di circa 340.000 b/d. I principali giacimenti sono Bach Ho (White Tiger) che assicura quasi la metà della produzione, Rang Dong (Dawn), Hang Ngoc, Dai Hung (Big Bear) e Su Tu Den (Ruby).

In considerazione dell’andamento dei prezzi del greggio, le autorità hanno adottato politiche di limitato sfruttamento, atte ad assicurare entrate sufficienti a controbilanciare le importazioni di prodotti petroliferi raffinati.

Il Vietnam esporta la quasi totalità del greggio estratto, mentre circa il 70% della domanda interna di prodotti raffinati é coperta da importazioni (nei primi cinque mesi del 2018 pari a 5.56 mln ton.).

Nel Paese operano due raffinerie:

-             Dung Quat, operativa dal 2009, con una capacità di 148.000 b/d, assicura il 30% del fabbisogno nazionale ed é previsto portarne la capacità a 192.000 b/d.;

-             Nghi Son, progetto avviato nel 2013, completato ad aprile 2017 e previsto funzionare a pieno regime da agosto 2018 con una capacità di 200.000 b/d.

La produzione delle due raffinerie dovrebbe coprire il 70% della domanda interna.

La significativa intensificazione delle attività di esplorazione e sviluppo dei giacimenti offshore, sostenuta dagli incentivi predisposti a livello centrale, ha creato condizioni favorevoli per gli operatori nei servizi e distribuzione, upstream e midstream.

Dal 2012 opera in Vietnam un ufficio ENI, che cura le attività di esplorazione e produzione https://www.eni.com/enipedia/en_IT/international-presence/asia-oceania/enis-activities-in-vietnam.page

Circa l’80% della produzione di gas é destinata al fabbisogno interno (produzione di energia). Il piano di sviluppo per lo sfruttamento delle riserve di gas approvato nel 2017 prevede di mantenere l’attuale produzione annua di circa 11 mld m³ fino al 2020. Essa dovrebbe essere portata a 19 mld m³ nel 2025 e a 21 mld m³ nel 2035. Il piano inoltre prevede importazioni di gas liquefatto (LNG) per 1-4 mld m³ nel periodo 2021-2025 e per 6-10 mld m³  nel periodo 2026-2035. Secondo il piano, per la realizzazione di gasdotti e impianti di distribuzione e stoccaggio del gas, saranno necessari investimenti pari a 10,6 mld USD fino al 2025 e a 8,5 mld USD nel decennio successivo.

Il CARBONE è la principale risorsa per la produzione di energia elettrica. Nonostante i piani di sviluppo prevedano un passaggio verso fonti non fossili, anche l'ultima revisione del Power Development Plan 7, documento programmatico ufficiale del comparto (novembre 2015), prevede un contributo del carbone al mix energetico pari al 53,2% e il completamento di circa 100 centrali a carbone tra il 2016 e il 2030. Attualmente il 34% delle centrali é costituito da centrali a carbone.

Il settore é monopolizzato dall’ente di stato Vinacomin, che nel 2017 ha venduto 34 mln ton. sul mercato interno ed esportato 1.5 mln ton. Per il 2018 sono previste una produzione di circa 35.4 mln ton. di carbone, la vendita di 34.1 mln ton. sul mercato interno, l’esportazione di 1.9 mln ton. e la riduzione delle scorte a 8 mln di ton.

La qualità del prodotto non risulta adatta per le centrali di nuova generazione. Il Vietnam ha iniziato ad importare carbone e a tal fine licenze sono state concesse a Vinacomin e ai gestori privati di alcune centrali.

Nel 2017 - secondo l’ufficio centrale di statistica vietnamita - la produzione di carbone é stata di 37.999.100 ton., quella di petrolio 13.567.300 ton., quella di LPG 733.600 ton. e quella di gas naturale 9.796.200 mln m³.


^Top^
Scheda di Sintesi   Scheda di Sintesi in PDF   Rapporto in PDF   Stampa PDF personalizzato   Rapporto sul turismo in PDF

 

Perché VIETNAM Outlook politico Outlook economico Competitività e Business Environment Accesso al credito Rischi Rapporti con l'Italia Turismo Strumenti utili per le imprese Link utili

 

Tutti gli Highlights Tutti gli approfondimenti Tutte le attivita promozionali Tutte le opportunità d'affari

 

Ambasciata d'Italia

Contatta la rete diplomatica in VIETNAM

AMBASCIATA HANOICONSOLATO GENERALE HO CHI MINH CITY